Tigre ruggisce al Fuorisalone, anzi suona il clacson del suo apecar:

Dal 9 al 14 aprile, in occasione dell'edizione 2013 del Fuori Salone, Tigre, lo storico brand di formaggio fuso a spicchi e fettine fatto solo con originale Emmentaler Svizzero, sarà presente nel cuore di via Tortona con una simpatico ap

 

 

 

 

 Dal 9 al 14 aprile, in occasione dell’edizione 2013 del Fuori Salone, Tigre, lo storico brand di formaggio fuso a spicchi e fettine fatto solo con originale Emmentaler Svizzero, sarà presente nel cuore di via Tortona con una simpatico ape car.
L’insolito mezzo, interamente brandizzato Tigre, sarà il punto di riferimento per tutti i curiosi del Fuori Salone e per tutti gli appassionati e i golosi del marchio evergreen di formaggio svizzero.

Dalle ore 12 alle 20, due hostess distribuiranno per via Tortona i flyer in cui è indicata l’ubicazione dell’ape car dove recarsi per ricevere subito in omaggio un simpatico e goloso cadeau, da gustare mentre si passeggia tra un itinerario tematico e l’altro del Tortona Design Week.

L’iniziativa di viral marketing, nata in collaborazione con l’agenzia The Brand, che segue la comunicazione sui social network per i brand Tigre e Trentina del Gruppo Emmi, ha lo scopo di accrescere il numero di follower della pagina Facebook di Tigre e di arricchire la brand equity attraverso il linguaggio del mondo del design e dello stile più all’avanguardia, all’interno di un contesto vivace e dinamico come quello del Fuorisalone. 

Emmi Italia in breve
Emmi Italia S.p.A. è la sede italiana di Emmi Schweiz AG, il gruppo leader nel settore dei formaggi svizzeri e dei prodotti lattiero caseari freschi. La rete distributiva di Emmi raggiunge oltre 46 Paesi, con oltre 3.000 dipendenti in tutto il mondo. Emmi Italia è presente nel mercato dei prodotti freschi (Trentina www.trentina.it ), nel mercato del formaggio fuso (Tigre www.tigreitalia.it ) e quello del formaggio naturale (Emmi). Emmi Italia ha raggiunto nel 2012 un fatturato pari a 110 milioni di Euro, e per il 2013 è previsto un ulteriore incremento. Maggiori informazioni su Emmi sono disponibili sul sito www.emmi.ch.

a cura della redazione