Artemide porta a Euroluce 2013:

la luce del futuro: sintesi fra design e innovazione

All’edizione 2013 di Euroluce, Artemide presenta le più interessanti e avanzate soluzioni di illuminazione nelle sue collezioni Design, Architectural, Outdoor e Nord Light, tutte realizzate attraverso l’utilizzo di LED di ultima generazione, firmate da importanti designer italiani ed internazionali. Architetti e designer come Carlotta de Bevilacqua, Michele De Lucchi, Daniel Libeskind, Jean Nouvel, Ross Lovegrove, Alessandro Pedretti, Neil Poulton, Karim Rashid, Matteo Thun e lo stesso Ernesto Gismondi – fondatore e anima del Gruppo Artemide – grazie anche al team che firma le collezioni presentate sia a Euroluce sia durante il Fuori Salone della Design Week di Milano, negli showroom di Via Manzoni, 12 e C.so Monforte, 19.

La svolta epocale in atto, il sostanziale mutamento degli equilibri economici in tutto il mondo e la necessaria attenzione ai consumi e alle risorse energetiche ha posto in evidenza l’esigenza di un cambiamento globale di grandi dimensioni. Di conseguenza, la risposta progettuale deve, attraverso la sintesi fra design e ricerca, indicare un nuovo modo di esprimere la capacità di creare la luce dando soluzioni concrete alle esigenze dell’uomo. “E’ questo che ci viene richiesto dal mondo in cui viviamo” riferisce il patron  Ernesto Gismondi , “io sono dell’idea che non esiste separazione fra progetto di design e innovazione, sono un tutt’uno nella luce, perché la richiesta di innovazione, del prodotto più evoluto, più all’avanguardia è una esigenza imprescindibile per chiunque. Ecco perché è fondamentale che ogni azienda – come Artemide – continui a investire sempre più in ricerca, tecnologie, sperimentazione e crescita culturale dei suoi uomini, per essere sempre più avanti e “Fare Innovazione”.

" Innovazione tecnologia e concretezza rappresentano un claim fondamentale a base della filosofia di Artmenide" conferma sua volta Carlotta de Devilacqua aggiungendo che "artefice del progetto “The Human Light” – che mette l’uomo e il suo benessere al centro della creazione e progettazione dei propri prodotti – oggi Artemide sviluppa il suo percorso verso The Responsible Light – la luce che nutre il pianeta – ed è fra i precursori di questo modo di pensare, tanto che ha stabilito già da tempo nuove regole e riferimenti per la progettazione della luce, codificandole nel “Manifesto della Luce Buona”.

Artemide ha nel “sapere della luce” la sua mission istituzionale, che la vede impegnata, attraverso il TCO e i suoi Centri di Competenza in tutto il mondo, nel diffondere la cultura e la conoscenza della progettazione illuminotecnica verso progettisti e professionisti per contribuire al futuro della luce.

Il Gruppo Artemide è uno dei leader mondiali nel settore dell’illuminazione residenziale e professionale d’alta gamma. Fondato nel 1960 da Ernesto Gismondi, ha sede a Pregnana Milanese. Opera attraverso 24 società controllate e collegate. Vanta una rete distributiva che oggi si espande in 98 Paesi, tra cui spiccano 60 showroom monomarca nelle più importanti città del mondo. Con 5 unità produttive in Italia, Francia, Ungheria e Stati Uniti, 2 vetrerie e 2 strutture di Ricerca e Sviluppo in Italia e Francia, il Gruppo impiega attualmente circa 750 dipendenti di cui 68 in attività di R&S, a conferma del ruolo portante dell’innovazione quale componente chiave per il successo del Gruppo.
Il Gruppo Artemide ha chiuso il 2012 con un fatturato di oltre 125 milioni di Euro di cui il 76% all’estero, a conferma del forte posizionamento nei mercati internazionali e della notorietà a livello mondiale del brand.
 

a cura della redazione