Ballarini:

Pentole innovative per i professionisti della ristorazione

 

 

Ballarini, azienda fondata nel 1889 e oggi una delle realtà di maggior rilievo in Europa dal punto di  vista produttivo ed è uno dei leader nell’innovazione, sia per tecnologia applicata che per modelli proposti.

Da sempre attenta ad analizzare i nuovi trend e le esigenze del consumatore più evoluto, la Ballarini è in grado di elaborare prodotti e progetti eticamente responsabili, a salvaguardia della salute dell’uomo e dell’ambiente. L’impegno in questa direzione è stato recentemente sostenuto con la sua partecipazione in qualità di relatore al Congresso per il Diritto Ambientale tenutosi a Mantova lo scorso settembre che l’ha vista affiancata ai premi Nobel Betty Williams e Lech Walesa, impegno che continuerà nei prossimi mesi a New York presso la Sala Conferenze ONU.

“Anche in quest’ottica, dopo 120 anni di tradizione e innovazione, abbiamo deciso di sviluppare un nuovo ramo d’azienda, la Ballarini Professionale – afferma la famiglia Ballarini – . Non si tratta di una semplice trasposizione di linee casalinghe adattate al modo della ristorazione, bensì di una vera e propria azienda, con struttura commerciale e produttiva dedicata.

Il progetto è il risultato di anni di studio e la sua realizzazione ha impegnato un team di esperti e consulenti di altissimo livello”.

Ballarini Professionale si esprime con il progetto Alta Cucina: ben 700 referenze suddivise in 11 differenti collezioni realizzate per soddisfare le esigenze del cuoco. E’ previsto l’utilizzo di tutte le tipologie di materiale: dall’alluminio all’acciaio, dal ferro al rame, oltre alla completezza, l’altra e forse più significativa novità che contraddistingue il progetto Ballarini Professionale, è la nota di innovazione dettata dagli standard sia qualitativi che di applicazione dei nuovi rivestimenti “Kerastone”: una proposta formata da 4 esclusivi antiaderenti appositamente studiati dal reparto R&S della Ballarini.

“Capivamo che per entrare nella ristorazione serviva qualcosa di veramente innovativo, capace di conquistare la positività e l’affidabilità che il mondo professionale esige, – continua Alessandro Ballarini, responsabile del progetto Ballarini Professionale – per questo abbiamo pensato di introdurre nuovi strumenti di cottura che permettano inaspettate e precise prestazioni grazie ai rivestimenti kerastone declinati nelle versioni Extreme, Superior, Profi e Granite: antiaderenti esclusivi, mai applicati prima su strumenti di cottura professionale”.

Ballarini con i suoi 120 anni di storia dove si fondono qualità e innovazione, creatività e tradizione è dunque pronta per una nuova sfida.

Ballarini è presente in tutto il mondo esportando il 75% della propria produzione, esprimendosi al meglio sul mercato tedesco dove opera da anni con una filiale dedicata.

 

A cura della redazione