SNFC lancia l’iDBUS:

un nuovo modo semplice per viaggiare dall'Italia verso l'Europa, sostituendo l'auto e con tariffe accessibili. iDBUS ora collega anche Milano e Torino a Lione e Parigi

 

 SNCF lancia in Italia iDBUS, il nuovo servizio di autobus a lunga percorrenza di alta qualità. iDBUS servirà Parigi e Lione da Milano e Torino e offrirà una vera alternativa agli automobilisti italiani per i viaggi in Francia. L’offerta sarà caratterizzata da un elevato livello di comfort e prezzi convenienti.
"L’Italia rappresenta una destinazione fondamentale per iDBUS ha dichiarato , durante una conferenza stampa tenutasi oggi presso l’Eco  Star Hotel di Via A. Doria 4  a Milano Maria Harti direttore generale di CNF-C6 nonchè di iDBUS, in quanto in Italia vi sono molti studenti e molte famiglie che amano viaggiare".
"iDBUS rappresenta  una soluzione di viaggio realmente innovativa, pensata per reinventare gli spostamenti in autobus di lungo raggio in Europa -ha proseguito la manager- e  fornisce un servizio che nasce dalla necessità e dalla domanda di chi è abituato a viaggiare su  strada sostituendo  una ventina di macchine, con emissioni di CO2 ridotte di un terzo".  "Grazie a questo nuovo servizio riteniamo che molte persone avranno la possibilità di scoprire un nuovo modo di viaggiare attraverso l’Europa: più economico, più sostenibile e più sicuro dell’automobile" ha concluso Harti. 

iDBUS offre un nuovo modello di viaggio in autobus di alta qualità, con partenze da Parigi, Lione e Lille verso Milano, Torino, Londra, Bruxelles e Amsterdam. Un’offerta completamente diversa da qualunque altro servizio presente sul mercato e pensata per soddisfare la crescente domanda di viaggi sostenibili ed economici in Europa.
SNCF ha condotto ricerche approfondite sulle necessità di viaggio degli europei che desiderano una maggiore mobilità senza dover ricorrere all’automobile, mezzo ancora molto utilizzato negli spostamenti lungo le rotte servite da iDBUS. Al fine di soddisfare tali necessità iDBUS offre una modalità di viaggio realmente alternativa: più sicura, più economica e più gradevole rispetto agli spostamenti in automobile.
Dopo il lancio del servizio avvenuto lo scorso luglio in Francia, Belgio, Regno Unito e Paesi Bassi, questa è la seconda fase di sviluppo di iDBUS.

DA MILANO E TORINO VERSO LA FRANCIA E L’EUROPA
A partire dal 17 dicembre, iDBUS opererà con tre partenze giornaliere sulla rotta Milano-Torino-Lione-Parigi.
I viaggiatori italiani troveranno inoltre a Lione coincidenze per Londra, e a Parigi coincidenze per Lille, Londra, Bruxelles e Amsterdam.

"iDBUS ha riposto alla forte domanda dei clienti che richiedono una struttura di prezzi semplice e di facile comprensione, ha tenuto a  precisare Harti aggiungendo che I prezzi vengono stabiliti con mesi di anticipo e non cambiano dal momento dell’apertura delle vendite fino al giorno del viaggio". Le fasce di prezzo sono solo tre, integrate occasionalmente da tariffe promozionali.
La tariffa standard da Milano è di 49€ per Lione e di 69€ per Parigi. Da Torino, la tariffa standard è di 45€ per Lione e di 65€ per Parigi.
L’“Offerta Gruppo”, che prevede quattro biglietti al prezzo di tre, incoraggia a viaggiare con la famiglia o con gli amici. Ad esempio il viaggio Milano-Parigi con l’“Offerta Gruppo” costa solo 52€ per persona, con uno sconto di 17€.
Per consentire ai viaggiatori di provare le nuove rotte da Milano e Torino verso Lione e Parigi, fra il 14 e il 17 novembre iDBUS metterà a disposizione sul sito www.idbus.it posti al prezzo di 5€, come parte di una “Offerta di Lancio”.
INFORMAZIONI SU iDBUS
Con la creazione di iDBUS, SNCF ha reinventato il viaggio in autobus in Europa. iDBUS è una nuova offerta di viaggio in autobus, caratterizzata da alti livelli di comodità e sicurezza e al tempo stesso ecologica e in grado di soddisfare la più recenti necessità di mobilità in Europa. iDBUS offre più comodità, attenzione e informazione prima, durante e dopo il viaggio, con una semplice struttura tariffaria costante ed economica. È un modo semplice e conviviale di viaggiare ed è rivolto principalmente alle persone che in Europa si spostano in automobile.
INFORMAZIONI SU SNCF
Con uffici in 120 Paesi, 245.000 dipendenti e un fatturato di oltre 30 miliardi di euro, SNCF è uno dei principali attori nel settore dei trasporti e della logistica globali. Nata come società ferroviaria nazionale francese con una responsabilità di servizio pubblico, SNCF ha ampliato ulteriormente la propria offerta di mobilità flessibile ai clienti. Ulteriori informazioni saranno disponibili sul sito web www.sncf.com.iDBUS

a cura della redazione

Puglia Wine & Land:

a fine gennaio la seconda edizione con ospiti di eccellenza e un articolato e strategico programma

 

Far conoscere il territorio pugliese e le sue peculiarità produttive, favorire l’avvio di rapporti commerciali, la divulgazione a livello mondiale del patrimonio enogastronomico regionale e la promozione dell’immagine turistica delle aree rurali.

Questi gli obiettivi di “Puglia, Wine & Land”, importante appuntamento internazionale in programma dal 27 al 31 gennaio, che vede riunirsi in Puglia una prestigiosa selezione di giornalisti, buyer, chef e tour operator internazionali provenienti dai cinque continenti con l’obiettivo di incontrare i produttori, visitare le aziende, degustare prodotti locali, scoprire novità, caratteristiche e potenzialità della regione.

 

L’iniziativa, alla sua seconda edizione consecutiva, è ideata dal Movimento Turismo del Vino Puglia e realizzata con il sostegno delle istituzioni (Assessorato alle Risorse Agroalimentari, ICE, Assessorato al Turismo della Regione Puglia e Unioncamere).

Grazie al sorprendente il successo della prima edizione, che ha visto concretizzarsi numerosi contratti commerciali a seguito delle relazioni avviate proprio durante i giorni del workshop, la Puglia si appresta così ad accendere nuovamente i riflettori internazionali sui propri vini e sulle proprie specialità.

 

“Vino e territorio – dichiara l’assessore regionale alle Risorse agroalimentari, Dario Stefàno  rappresentano senza dubbio il binomio strategico su cui si può giocare una carta decisiva guardando al futuro di questa nostra terra, proseguendo nel solco della tradizione rurale e produttiva della Puglia”. “La promozione del territorio – prosegue –  e delle straordinarie produzioni agroalimentari pugliesi sono al centro della nostra mission, che si  propone di far conoscere ed apprezzare un patrimonio enogastronomico che sa farsi portatore ed ambasciatore, con la sua qualità e le sue peculiarità, di quel bagaglio di valori e tradizioni che rendono unica la nostra regione.   

 

Articolato e curato nei minimi particolari il programma, mirato a soddisfare le aspettative delle diverse tipologie di ospiti. Infatti, dopo un primo incontro di benvenuto e presentazione del programma (la sera del 27), i partecipanti seguiranno percorsi differenziati: i buyer un breve educational tour nella giornata di giovedì 28, così da avere un primo contatto con i paesaggi e le realtà produttive del territorio. Nei due giorni seguenti, essi saranno protagonisti del workshop one to one con i rappresentanti delle aziende vitivinicole che si svolgerà a Fasano, presso l’Abbazia di San Lorenzo.

I giornalisti, invece, parteciperanno a un press tour di 3 giorni, dal 28 al 30, fra cantine, musei del vino e della civiltà contadina, paesaggi rurali e centri storici. Tre giorni di viaggio nel corso dei quali essi potranno scoprire le aree pugliesi maggiormente vocate all’enoturismo e valutare gli elevati standard di accoglienza riservati dalle strutture vitivinicole: dalla Daunia al Salento, passando per la Murgia.

Tre giorni alla scoperta delle meraviglie della Puglia anche per gli chef e i tour operator, per i quali l’educational, finalizzato alla promozione dell’incoming enogastronomico, farà tappa, oltre che in alcune cantine, in ristoranti e strutture ricettive d’eccellenza.

 

Strategica anche la scelta dei luoghi in cui pernotteranno i partecipanti: le masserie Torre Maizza e Torre Coccaro di Savelletri di Fasano (Br), ottimo esempio di accoglienza di qualità esaltata da un contesto paesaggistico di particolare suggestione.

 

Momento clou della manifestazione sarà la cena di gala in programma per venerdì 29 presso Torre Coccaro, alla quale, oltre a tutti gli ospiti internazionali, parteciperanno tutti i produttori coinvolti nell’iniziativa, giornalisti pugliesi, autorità istituzionali.

 

Bari, 11 gennaio 2010

A cura della redazione