Abitare protagonista della Milano Design Week

abitare 1abitare 2

Numero speciale in edicola e in digital edition
Abitare Instant “Milano Capitale del design” su www.abitare.it
Protagonista del Muba Design in gioco e all’Ex Ansaldo Design Center con la propria redazione live

Molteplici le attività che Abitare, la rivista internazionale di architettura e design di RCS diretta da Silvia Botti, dedica alla Milano Design Week.

Partner di Brera Design District, Goodesign Cascina Cuccagna, Superdesign Show Superstudio e Ventura Lambrate, Abitare in occasione della Milano Design Week, dedica il numero speciale di aprile, in edicola e in digital edition, alla creatività, alle nuove forme del lavoro e ai nuovi spazi che queste sanno generare, raccontando tre città, Hong Kong, New York, Milano, nuovi set della creatività. Città al centro di imponenti trasformazioni legate alle nuove forme e alle nuove pratiche del lavoro che, anche se in modo diverso, interpretano un’idea del lavoro, delle attività e dell’impresa legata a concetti come benessere, sostenibilità, cultura, dove si rigenerano edifici e intere aree urbane, si abitano gli uffici (e le case) in modo completamente diverso e si ridisegnano gli spazi, le attrezzature e gli strumenti destinati al lavoro. Nel numero inoltre un’ampia rassegna delle novità dal mondo dell’arredo, delle attrezzature e delle tecnologie per l’ufficio del futuro, tema anche del Salone del Mobile di quest’anno, anticipato sulle pagine di Abitare da Michele de Lucchi, autore dell’installazione Workplace 3.0 al Salone Ufficio 2015.

Milano capitale del design è invece il tema del terzo Abitare Instant, la free digital edition di Abitare sfogliabile e scaricabile gratuitamente in italiano e in inglese su www.abitare.it. In occasione del Salone del Mobile e poco prima dell’apertura di Expo 2015, Abitare Instant conduce in un viaggio attraverso le storie di uomini, donne, aziende, istituzioni, progetti e luoghi che hanno reso la città un punto di riferimento unico nel mondo. Un racconto accompagnato da tre itinerari tematici attraverso i luoghi più significativi della creatività milanese, dagli studi dei grandi maestri del design ai nuovi showroom, dai musei delle imprese di settore alle dimore storiche, senza dimenticare le altre piacevoli ragioni, dalla cucina all’arte, per cui vale la pena essere a Milano quest’anno.

Design in gioco vede invece Abitare protagonista al Muba, Museo dei Bambini, che, dal 14 al 19 aprile, trasforma la Rotonda di via Besana, in un hub del design per offrire a famiglie e bambini una partecipazione su misura al più grande appuntamento internazionale del design. Una chiave d’accesso a un mondo meraviglioso fatto di forme, colori, materiali e intuizioni, capace di coniugare fantasia e produzione industriale, lavoro manuale e tecnologia. Due le iniziative di Design in gioco in programma:

- Il design raccontato ai bambini, una serie di incontri in cui architetti, designer, curatori ed esperti presentano capolavori, novità e curiosità dal mondo del progetto. Partecipano: Stefano Boeri, Lorenzo Palmeri, Christoph Jenni, Marco Giunta, Odoardo Fioravanti, Spartaco Albertarelli, Matteo Ragni, Marco Sammicheli ed Elisa Storace.

- L’importante è sedersi, animazioni, laboratori e attività creative sul sorprendente tema della sedia. In mostra le sedie: B&B Doyl (Gabriele e Oscar Buratti), Casamania La-Dina (Luca Nichetto), Cassina La leggera (Gio Ponti), De Padova Silver (Vico Magistretti), Disegni Sedia S1 (Marco Giunta), Box (Enzo Mari), Edra Favela (F.lli Campana), Emeco Navy Chair, Fritz Hansen Serie 7 (Arne Jacobsen), Fornasarig Dita di dama (Riccardo Blumer), Kartell Louis Ghost, Gnomi Attila e Napoleon (Philippe Starck), Magis Chair One e sgabello 360° Stool (Konstantin Grcic), sgabello Al Bombo (Stefano Giovannoni), Max Design Appia (Christoph Jenni), MdM Sedia Carbonio (Massimilano Della Monaca), Moroso Sunny (Tord Broontjie), Pedrali Frida (Odoardo Fioravanti), Plank Mito (Konstantin Grcic) e Camparina (Matteo Ragni), Riva 1920 Dadone (Andrea Castrignano), Stokke Tripp Trapp, Thonet S32 (Marcel Breuer), Vitra Panton (Verner Panton), Plastic Chair Rar (Charles and Ray Eames), Zanotta Sacco (Gatti, Paolini, Teodoro), sgabello Mazzadro e sgabello Sella (Achille e Pier Giacomo Castiglioni).
Dal lunedì al venerdì dalle 15, sabato e domenica dalle 10. Programma su www.muba.it e su www.abitare.it.
Nelle giornate di sabato e domenica, dalle 10 alle 13, saranno inoltre presenti le illustratrici Elisa Macellari e Onka Allmayer-Beck.

Negli spazi dell’Ex Ansaldo Design Center di via Bergognone 34, arredati da Pedrali e alla cui trasformazione Abitare di aprile dedica la copertina, Abitare è invece presente con la propria redazione live. Uno spazio, sede dell’Info Point e Press Lounge ufficiale della Tortona Design Week, dove grazie alla collaborazione con Abitare, è allestito il Design Center, un hub che offre tutte le facilities necessarie a visitatori e designer per agevolare incontri, condividere idee, lavori e concedersi una pausa. Giornalisti, visitatori e addetti ai lavori potranno infatti usufruire di un’area coworking, una zona lounge, un bar/ristorante e dell’Isola Tech attrezzata, in collaborazione con ASUS, partner tecnologico, con Notebook ASUS EeeBook X205, oltre che ricevere le informazioni, i programmi e gli appuntamenti dei vari circuiti espositivi. Inoltre, Open Night il 16 aprile; dj set e musica dal vivo de I Distratti e Via Audio; bar e ristorazione a cura di Turnè Night Bar e Biko.

a cura della redazione