airweave e l’innovativo bedding topper presentato per la prima volta al Salone del Mobile 2015

Airwave 1airwave 2
Per la prima volta airweave, l’azienda giapponese produttrice dell’innovativo bedding topper, ha esposto al Salone Internazionale del Mobile 2015.

airweave ha presentato agli operatori e ai consumatori italiani ed europei l’innovativo bedding topper di alta gamma dalle elevate performance sostenute da autorevoli studi sul sonno.

airweave

Fondata nel 2004 dal Presidente e CEO Motokuni Takaota, airweave è una delle primarie aziende produttrici di bedding topper di alta qualità. L’avventura di airweave è iniziata quando il Signor Takaota ha rilevato l’azienda di suo zio. Comprendendo che le resine plastiche, prodotte tramite un processo di formatura a iniezione, hanno proprietà fisiche uniche, il Signor Takaota ha sviluppato prototipi per applicazioni altamente innovative che avrebbero rivoluzionato l’industria dei sistemi per dormire. Il risultato è stato il bedding topper airweave, il cui materiale interno consiste di fibre in resina intrecciate tridimensionalmente che consentono di offrire un elevato confort, assicurando un sonno di
qualità. E’ scientificamente dimostrato che airweave limita lo sforzo sulle articolazioni, riduce l’irrequietezza durante il sonno e distribuisce il peso uniformemente; tutto ciò contribuisce a migliorare il sonno consentendo alle persone di sentirsi toniche e riposate al risveglio.

Già considerato un fenomeno in Giappone, airweave è diventato leader in questa tipologia di prodotti a livello nazionale.

Nel 2014, il Signor Takota ha proposto questa tecnologia innovativa negli USA attraverso un sistema di vendita on line e in Aprile 2015 airweave presenta per la prima volta al mercato europeo il suo prodotto, esponendo al Salone Internazionale del Mobile di Milano.

airweave migliora la vita quotidiana e le performance sportive dei suoi utilizzatori tra cui si

annoverano:

 Numerosi Comitati Olimpici, tra cui gli Stati Uniti, l’Austria, la Francia, la Germania, la Svizzera e il Giappone. Quasi il 33% degli atleti medagliati alle Olimpiadi invernali di Sochi appartenevano a squadre olimpiche alle quali airweave ha fornito i bedding topper;

 Atleti dilettanti e professionisti in tutto il mondo, compreso Bubba Watson, il due volte
vincitore del Campionato Masters e la stella del Circuito Ladies Professional Golf Association (LPGA) Paula Creemer; i danzatori sul ghiaccio statunitensi, vincitori della medaglia d’oro, Meryl Davis e Charlie White e la pattinatrice olimpica Gracie Gold;

 Gli allievi della scuola di Ballo dell’Opera di Parigi, dove tutti i letti nel dormitorio sono provvisti di topper forniti da airweave;

 Gli studenti del Royal Ballet School di Londra dove i topper airweave sono stati introdotti nei dormitori degli studenti più giovani del White Lodge;

 Più di 500 studenti della IMG Academy nella cui Hall sono disponibili i topper airweave (in questa Academy sono stati condotti studi sul sonno per misurare gli effetti dei topper airweave sulle performance sportive dei singoli atleti).

 I passeggeri della first e business class della JAL – Japan Airline sui voli internazionali;

 Ospiti di hotel di prestigio, quali il Four Seasons Hotel Tokyo a Marunouchi, il Ritz Carlton Shanghai Pudong, il Ritz-Carlton Beijing Financial Street e il Park Hyatt Shanghai;

a cura della redazione