Andare per l’Italia Araba di Alessandro Vanoli

Araba

MEDIOEVO  QUANTE  STORIE

Un viaggio in libri tra realtà storica e finzione letteraria

 

Sabato 21 marzo, alle ore 17,00, l’Associazione Culturale Italia Medievale in collaborazione con Editoriale Jaca Book è lieta di invitarvi alla presentazione del nuovo libro di Alessandro VanoliAndare per l’Italia araba” (Il Mulino, 2014) presso la Libreria Città Possibile Jaca Book in via Frua 11 (entrata Via delle Stelline). Ingresso libero. Seguirà rinfresco.

Un appuntamento assolutamente da non perdere: dopo diversi anni, torna finalmente a trovarci a Milano il professor Vanoli, grande studioso di Storia dell’Islam, autore affermato e relatore apprezzatissimo dal pubblico.

All’epoca della Palermo degli emiri, il mercato della Vucciria non esisteva: al suo posto un lembo di terra che si protendeva verso il mare. Ancora oggi questo rione conserva il nome arabo di Kalsa. Al principio si trattò di una cittadella, destinata a ospitare uomini di rango e dotata di guarnigione militare, arsenale, uffici amministrativi, come pure due bagni pubblici e una moschea.

La penisola reca tracce profonde del suo rapporto col mondo musulmano (arabi, turchi, saraceni), tracce perlopiù nascoste: la nostra ricerca comincerà da Palermo, per poi proseguire nelle terre di Campania, Puglia e Sicilia e arrivare sino a Venezia, la porta d’Oriente. Ci imbatteremo in una ricchissima «mescolanza mediterranea» – fatta di uomini, donne, viaggiatori, mercanti, ma anche di oggetti, spezie, cibi, gioielli, tessuti, libri, racconti, lingue, idee – che ha contribuito a forgiare eredità e tradizioni italiane. Un viaggio quasi millenario che non trascura la presenza odierna.

Alessandro Vanoli, (Bologna 1969) storico medievista, è esperto di storia mediterranea. Ha studiato arabo presso la Bourguiba University di Tunisi ed ebraico a Bologna. Ha conseguito il dottorato di ricerca in Storia sociale europea presso l’Università di Venezia, con una tesi su Pratiche e immagini della guerra tra Cristianità e Islam nell’alto medioevo spagnolo (secoli X-XI). E’ docente a contratto di Politica comparata del Mediterraneo presso l’Università di Bologna (sede di Ravenna) e docente a contratto di Cultura Spagnola presso l’Università Statale di Milano.

Ha svolto ricerca presso università e centri scientifici in Germania (2000), Tunisia (1999, 2000, 2004), Argentina (2004), Spagna (1999, 2000, 2005).

Ha insegnato arabo classico dal 2000 al 2004 presso il Centro Poggeschi di Bologna.

E’ membro dell’Istituto Italiano per l’Africa e l’Oriente (ISIAO). E’ membro dell’Associazione Italiana per lo Studio del Giudaismo (AISG). E’ membro del consiglio accademico della Maestría en Diversidad Cultural della Universidad Nacional de Tres Febrero di Buenos Aires (Argentina). E’ membro del comitato scientifico della rivista Religioni e società. E’ collaboratore della casa editrice Rizzoli con particolare riguardo alle pubblicazioni di ebraistica e islamistica. 

Per il Mulino ha già scritto «La reconquista» (2009) e «La Sicilia musulmana» (2012).

a cura della redazione