Assenteismo sul lavoro: come riconoscere i dipendenti negligenti e i rimedi per contrastarlo

inside 2

Inside Agency fornisce servizi a tutela degli interessi aziendali, con l’obiettivo di ottenere l’efficace operatività delle risorse umane impiegate e migliorarne la produttività

È di pochi giorni fa l’approvazione da parte del Consiglio dei Ministri del decreto Madia, che dichiara lotta ad un malcostume purtroppo ancora molto presente tra i dipendenti pubblici in Italia: l’assenteismo. Casi frequenti si verificano sempre più spesso non solo nella Pubblica Amministrazione, ma anche all’interno di importanti gruppi societari e multinazionali e nelle realtà di medie-piccole dimensioni.

Inside Agency, agenzia specializzata nella gestione del rischio aziendale – presente in Italia, a Milano e Roma e con sedi in Usa, Russia, Emirati Arabi, Brasile, Svizzera, Regno Unito, Hong Kong e Sudafrica - realizza attività mirate allo scopo di reperire e documentare tutti quegli elementi di prova utili a legittimare il licenziamento nei confronti del dipendente scorretto. Assenze reiterate dal lavoro, spesso immotivate, mancato rispetto dell’orario, fruizione smisurata di permessi retribuiti, richieste ricorrenti di permessi per malattia, mancanza di puntualità, sono il risultato di un peggioramento della qualità dei servizi resi, di una riduzione della produttività e dell’efficienza, oltre a svilire l’immagine aziendale e di tutti coloro che contribuiscono a fare un buon lavoro.

Inside Agency mette in pratica, in base alle richieste ricevute, un’attenta e minuziosa osservazione, statica e dinamica, alternando appostamenti e pedinamenti al fine di valutare al meglio il comportamento del soggetto investigato con l’obiettivo di limitare gli effetti negativi dovuti al comportamento dei dipendenti “furbetti”, non solo sulla produttività, ma anche sul costo del lavoro.

“Il 40% delle nostre indagini aziendali si focalizza sul fenomeno dell’assenteismo dei dipendenti”, spiega Salvatore Piccinni, Senior Security e Intelligence Analyst di Inside Agency, “Il problema dell’assenteismo ha una ripercussione economica e sociale che può esprimersi in vari modi e forme, il nostro servizio ha l’obiettivo di reperire e documentare tutti quegli elementi di prova utili a legittimare, in sede giurisdizionale, il licenziamento nei confronti del dipendente. La Cassazione sottolinea che il ricorso alla professione dell’investigatore, se ha come fine ultimo la tutela del patrimonio aziendale, è del tutto ammissibile e può verificarsi nella sospensione dell’obbligazione principale (Cass. 4984/2014).”

a cura della redazione