Be: Valore della Produzione pari a 74 €/mln (+7,2% vs H12018). EBITDA +28,8% ed EBIT +19,3% vs H12018 (post effetto IFRS16)

Be

Shaping the futureBe: Valore della Produzione pari a 74 €/mln (+7,2% vs H12018). EBITDA +28,8% ed EBIT +19,3% vs H12018 (post effetto IFRS16)

Business at a glance

·         Valore della Produzione pari a 74,2 €/mln (69,1 €/mln al 30.06.2018)

·         EBITDA pari a 12 €/mln (9,3 €/mln al 30.06.2018)

·         EBIT pari a 8 €/mln (6,7 €/mln al 30.06.2018)

·          EBT pari a 7,3 €/mln (6,2 €/mln al 30.06.2018)

Il Consiglio di Amministrazione di Be Think Solve, Execute S.p.A. (la Società), società quotata sul Segmento STAR di Borsa Italiana, ha approvato in data odierna il Resoconto intermedio di Gestione al 30 giugno 2019. Nominato anche il nuovo Investor Relations Manager di Gruppo.

“Be si sta posizionando sempre di più come soggetto capace di gestire la trasformazione digitale dei leader dell’ecosistema finanziario europeo – dichiara Stefano Achermann, CEO di Be -  Vediamo un notevole potenziale di crescita per aziende come la nostra. Stiamo lavorando su un piano industriale che vedrà un mix di offerta basato su servizi professionali ad alta specializzazione, partnership con leader mondiali di piattaforme digitali, alleanze con fornitori di servizi e sviluppo di prodotti proprietari per mercati di nicchia. Il primo semestre 2019 vede i primi risultati di questo lavoro: aumento dei volumi di produzione del 7,2%, +28,8% l’incremento dell’EBITDA (15,4% al netto degli effetti IFRS16),+19,3% la crescita dell’EBIT. La capacità di produrre reddito è ancor più soddisfacente se si considera che lo scorso anno, nello stesso periodo, registravamo una partita straordinaria positiva per oltre 4,5 ml/€. La posizione finanziaria netta, al netto dell’effetto IFRS, migliora  di 3,9 ml/€ (18,1 ml/€ al 30.06.2019 contro 22,0 ml/€ al 30.06.2018).  Il piano di Buyback ha, al momento, portato al riacquisto del 2,42% delle azioni in circolazione (3,260 ml di azioni). Proseguiremo nel riacquisto cogliendo opportunità laddove vi fossero.”

Principali risultati consolidati al 30 giugno 2019

Il Totale Ricavi è pari a Euro 74,2 milioni rispetto ad Euro 69,1 milioni al 30 giugno 2018. Le aree di attività Business Consulting e ICT registrano rispettivamente ricavi totali per Euro 55,3 milioni (Euro 48,0 milioni al 30 giugno 2018) e Euro 18,9 milioni (Euro 21,1 milioni al 30 giugno 2018). I ricavi operativi realizzati dalle controllate estere si attestano nel totale a Euro 29,8 milioni (pari al 40,2 % sul totale ricavi), rispetto ad Euro 27,2 milioni registrati al 30 giugno 2018.

Il Margine Operativo Lordo (EBITDA) si attesta a Euro 12 milioni, in crescita del 28,8% rispetto al 30 giugno 2018 (Euro 9,3 milioni).

L’EBIT è pari a Euro 7,9 milioni, in crescita del 19,3% rispetto al 30 giugno 2018 (Euro 6,7 milioni).

Il Risultato ante imposte è pari a Euro 7,3 milioni, in crescita del 18,8% rispetto a Euro 6,2 milioni al 30 giugno 2018.

L’Utile netto è pari a Euro 4.2 milioni, in crescita del 18,8%  rispetto a Euro 3,6 milioni al 30 giugno 2018.

L’Indebitamento Finanziario Netto ante IFRS16, esclusi i debiti finanziari per diritti d’uso introdotti dal principio contabile IFRS 16, ammonta a Euro 18,1 milioni rispetto a Euro 22,0 milioni al 30 giugno 2018.

L’applicazione del principio contabile IFRS 16 ha comportato al 30 giugno 2019 la registrazione di debiti finanziari per diritti d’uso pari a Euro 9,6 milioni che, sommati all’indebitamento finanziario netto, danno luogo a un indebitamento netto complessivo post IFRS 16 pari a Euro 27,7 milioni.

Il dato della Posizione Finanziaria Netta vede un miglioramento, anno su anno al netto degli effetti IFRS16 di circa Euro 3,9 ml. Il dato è atteso in forte miglioramento al termine del prossimo semestre per l’attività di recupero dell’operatività del periodo gennaio-giugno tipica della lavorazione del ciclo di acquisto negli intermediari finanziari.

Eventi significativi del secondo trimestre 2019

In data 18 aprile 2019 l’Assemblea degli Azionisti, in prima convocazione, ha approvato il Bilancio di Esercizio di Be S.p.A. al 31 dicembre 2018, deliberando di distribuire un dividendo lordo pari ad Euro 0,022 per azione, attingendo agli utili a nuovo e a parte della riserva straordinaria.

Il dividendo è stato posto in pagamento in data 22 maggio 2019, con stacco cedola n.9 in data 20 maggio 2019 e record date il 21 maggio 2019.

In Aprile 2019 il Gruppo Be e Yolo hanno sottoscritto un accordo di partnership strategica nelle aree dell’innovazione tecnologia e dello sviluppo commerciale locale e internazionale per accelerare la trasformazione del settore Assicurativo, in ambito on-demand Insurance. La capacità di innovazione di Yolo e le diverse dimensioni della sua offerta (B2C, B2B, B2B2C) saranno pienamente supportate dai laboratori, dai team di specialisti e dagli esperti di industria di Be.

Fatti di rilievo avvenuti dopo la chiusura del periodo

Nel luglio 2019 il Gruppo Be ha acquisito il 55% del capitale sociale di Tesla Consulting S.r.l., società italiana specializzata nei servizi e nelle soluzioni per la sicurezza informatica e per il Digital Forensic. L’operazione va nel solco di un progressivo rafforzamento della presenza di Be in questo settore che assumerà crescente importanza nei prossimi 36 mesi. L’operazione fa seguito all’ingresso nel capitale di Tesla Consulting  avvenuto nel febbraio 2019 e porta la percentuale di possesso al 60% del capitale sociale.

Evoluzione prevedibile della gestione

Alla luce dei risultati registrati dal Gruppo nel secondo trimestre del 2019, è ragionevole confermare uno scenario di forte capacità competitiva anche nei prossimi due trimestri del 2019.

Altre delibere

Il Consiglio di Amministrazione in data odierna ha altresì nominato il Dott. Claudio Cornini, residente a Londra, quale nuovo Investor Relations Manager del Gruppo. Il Dott. Cornini collabora con il Gruppo Be dal 2013 ricoprendo il ruolo di Chairman della controllata inglese e Board Member della controllata polacca. Fondatore della Cornhill & Harvest, financial advisory firm basata a Londra, ha maturato negli anni una vasta esperienza internazionale, in ruoli apicali all’interno di aziende di credito, e nell’investment banking. Il Consiglio ha ringraziato il Dott. Patrizio Sforza per il lavoro svolto e formulato i migliori auguri al Dott. Claudio Cornini.

Il Dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari, Manuela Mascarini, dichiara, ai sensi dell’art. 154-bis, comma 2 del D. Lgs. 24 febbraio 1998 n. 58, che l’informativa contabile contenuta nel presente comunicato stampa corrisponde alle risultanze documentali, ai libri e alle scritture contabili.

Il Resoconto intermedio di gestione al 30 giugno 2019 sarà pubblicato dalla Società in ottemperanza a quanto previsto dall’art.2.2.3 comma 3 lettera a del Regolamento dei Mercati organizzati e gestiti da Borsa Italiana S.p.A. e il relativo contenuto è stato predisposto in continuità con quanto fatto nel passato dalla Società.

Il presente comunicato è disponibile sul sito della Società www.be-tse.it e presso il meccanismo di stoccaggio autorizzato “eMarket STORAGE” all’indirizzo www.emarketstorage.com.

About Be

Il Gruppo Be, quotato sul segmento STAR di Borsa Italiana, è tra i principali player italiani nel settore Consulting. La società fornisce servizi di Business Consulting e Information Technology. Grazie alla combinazione di competenze specialistiche, avanzate tecnologie proprietarie ed esperienza consolidata, il Gruppo supporta primarie istituzioni finanziarie, assicurative e industriali internazionali nella creazione di valore e nella crescita del business. Con più di 1.100 dipendenti e sedi in Italia, Regno Unito, Germania, Austria, Spagna, Svizzera, Romania, Polonia ed Ucraina, il Gruppo ha realizzato nel 2018 ricavi per 150,2 milioni di Euro.

a cura dela redazione