Bottega Prosecco Bar: una case history di successo

bottega 2bottega 3
Bottega Prosecco Bar, ad oltre 5 anni dal lancio, è ormai una case history di successo.
Nato come una rivisitazione del bacaro veneziano, il concept ha saputo mantenere la
propria identità, pur adattandosi in modo elastico alle esigenze di location di tipologia
diversa.
La qualità dell’offerta, tanto nella ristorazione quanto nella proposta dei vini con i relativi
abbinamenti, è il reale punto di forza di questo progetto, capace di movimentare un
importante volumi d’affari con una vendita di quasi 300 calici di Prosecco al giorno, nelle
strutture di maggior successo.
Questa iniziativa commerciale fa perno sull’intuizione di una cantina veneta che,
riallacciandosi alla tradizione del proprio territorio, ha modulato un’offerta gastronomica
pienamente compatibile con le caratteristiche dei propri vini e dei propri distillati. Non solo,
la presenza dei Bottega Prosecco Bar in punti di passaggio nevralgici, quali gli aeroporti,
rimarca una volta di più la versatilità e la qualità della cucina italiana.
Il Prosecco Bar di Roma Fiumicino, aperto lo scorso mese di aprile, è un esempio di
successo immediato, che ha fatto registrare una crescita esponenziale del volume d’affari
rispetto a quello generato lo scorso anno nello stesso spazio da un’altra insegna, sempre
nell’ambito food & drink. Per questo motivo, due mesi e mezzo dopo l’apertura, è stato ampliato e conta oggi una metratura di 320 mq, con 150 posti a sedere.
La partnership con l’armatore scandinavo Viking è un esempio di longevità del progetto,
che nel 2014 è stato inaugurato sulla nave Cinderella. A seguire altri Prosecco Bar sono
stati allestiti, sempre con ottimi risultati commerciali, anche su Mariella, Gabriella e
Amarella (da settembre 2019), altre navi del gruppo di navigazione, che opera sul Mar
Baltico.
Di grande suggestione e prestigio è infine la location di Tokyo, situata sulla terrazza
dell’Anchor Gate Hotel, nel centro di Ginza, uno dei più esclusivi quartieri della metropoli
giapponese, riservato allo shopping e ai punti vendita dei brand più ricercati. Questo
spazio contribuisce a rafforzare l’immagine e la notorietà del brand trevigiano in tutto il
Giappone.
Nel 2018 il concept ha conseguito un importante riconoscimento. Drinks International
Travel Retail Operator Awards 2018 ha infatti assegnato il premio “Airport Bar of the Year”
al Bottega Prosecco Bar dell’aeroporto di Birmingham, gestito in partnership con il gruppo
SSP UK.
Oltre alle strutture già citate il Bottega Prosecco Bar ha trovato spazio nel dehor dell’Hotel
Intercontinental ad Abu Dhabi, in Bulgaria nei duty free degli aeroporti di Burgas e Varna,
a Guernsey (Channel Islands) sulla terrazza dello Slaughterhouse, all’interno del Grand
Hyatt Hotel di Muscat in Oman, alle isole Seychelles sulla spiaggia dell’Hotel Hilton Labriz
(Silhouette Island), all’interno della Birmingham Arena, nel centro della città britannica, e,
con formula diversa in collaborazione con Chef Express del gruppo Cremonini presso
l’area arrivi dell’aeroporto di Malpensa (Milano) e presso la stazione di Belluno.

a cura della redazione