Design, tecnologia, stile: le ultime tendenze del buon dormire

deisgn 2

Buon riposo! Con l’augurio che ci si scambia a fine giornata, ci prepariamo al sospirato momento in cui, finalmente, potremo stenderci, rilassarci e prepararci nel migliore dei modi a ore di sonno rigenerante. Per questa vitale attività – il salutare riposo – non si deve lasciare niente al caso. Ad esempio, la camera da letto risulterà massimamente accogliente, se tutto al suo interno sarà in sintonia con il nostro gusto, la nostra sensibilità estetica. Concentriamoci sul letto, è l’elemento principale. Certo, è importante scegliere un modello che ci piace, ma oggi più che mai dobbiamo ricordare che, per un bel dormire, è fondamentale identificare un supporto e un materasso ergonomicamente adatto alle nostre caratteristiche fisiologiche, alle nostre esigenze di riposo. Il che corrisponde a quello che oggi PerDormire chiama il sistema letto, per cui estetica, design, tecnologia e, aggiungiamo, qualità, sono le caratteristiche imprescindibili. E sono anche i cardini dell’attività produttiva dell’azienda pistoiese. Per quale scopo? Realizzare un complemento d’arredo indispensabilmente bello, comodo, duraturo, in poche parole: un design for wellness. Tutto il mondo del bedding viene trattato da PerDormire con lo stesso impegno e la stessa ricerca tecnologica ed estetica. Così, troviamo decine di modelli di strutture letto personalizzabili con 42 tessuti diversi in 330 varianti di colori; decine di reti con caratteristiche ortopediche specifiche; materassi con differenti qualità ergonomiche, di termoregolazione, igieniche. E poi, ci sono gli accessori: i coprimaterasso, la collezione di lenzuola in cotone o raso in 72 nuances di colore; e poi gli indispensabili – i contenitori Love – che entrano perfettamente nel box contenitore del letto e nella versione rigida posso essere posizionati all’interno della camera come complementi d’arredo. Infine,  i dispositivi tecnologici per il monitoraggio del sonno, come Nox Aroma che diffonde musica e fragranze, o Sleep Dot, utile anche per vegliare sul sonno dei più piccoli. Proprio niente è lasciato al caso…

Stile: è il primo elemento che ci colpisce

Nizza

Inutile negarlo, la nostra prima attenzione è per quello che ci piace al primo sguardo. E il letto, complemento d’arredo fondamentale, non si sottrae a questo processo, è importante trovare il modello giusto, con colori e tessuti che ci appaghino. Per questo PerDormire arricchisce la propria ampia collezione di tessuti di alcune novità in linea con il trend del momento, sempre all’insegna però di qualità e funzionalità. E allora eccolo, reduce dai successi dell’ultimo Salone del Mobile, sua regalità il velluto, un tessuto fascinoso e ricco di storia, che PerDormire presenta in versione liscia o con importanti lavorazioni a intreccio, ma antimacchia e idrorepellente, per essere oltre che trendy anche comodo. Nel letto Nizza (foto) la pulizia delle linee strutturali sottolinea la piacevole texture del velluto dalla trama che ricorda l’artigianalità del tricot. Per passare ad altri tessuti, si confermano i toni naturali, con trame ben definite che sembrano scendere da telai di tessitura di una volta, ma anche in questo caso, trattati per essere idrorepellenti e antimacchia, come nel caso del letto Laura, struttura e cuscinotti imbottiti interamente rivestiti in un tessuto dalle nuances naturali, in linea con i più recenti suggerimenti dell’interior design.  O nel modello Sofia, dall’originale testata imbottita, che può essere realizzata scegliendo fra le oltre 300 tonalità di colori disponibili.

Design, quando c’è fa la differenza

Design, in questo caso, design for wellness, ma anche design democratico italiano, il DDI di PerDormire, un progetto che ha come obiettivo realizzare oggetti esclusivi, però alla portata di tutti. Su questo obiettivo è nata e si sviluppa la collaborazione dell’azienda con il noto designer Fabio Novembre, che ha firmato per l’azienda pistoiese “Una Fiaba PerDormire” la collezione di sei letti le cui forme si ispirano al mondo onirico e fiabesco legato al riposo. Una gamma dalle forti connotazioni simboliche, con letti dai nomi come “Castello”, “Regina”, “Nuvola”, a cui si aggiungono quest’anno due nuove creazioni: Sipario, e Abbraccio.

Abbraccio frontale

Abbraccio è il letto che sarà “compagno di quel terzo della nostra vita che trascorriamo tra le braccia di Morfeo, uno strumento per dormire ma anche per sognare” come ha dichiarato il designer, un modello dalle linee morbide della testata che ricordano, appunto, il momento in cui, l’abbraccio si traduce in una perfetta fusione. Oppure i tratti più definiti dell’imbottitura di Sipario: con un una geometria simmetrica suggerisce l’atto protettivo di grandi teli che si chiudono sul meritato riposo, per riaprirsi al risveglio. Da non dimenticare poi che il design for wellness di PerDormire significa anche ottimizzazione degli spazi: ogni sistema letto è anche un contenitore, grazie al meccanismo di sollevamento della rete.

Tecnologia: una vera rivoluzione del sonno

Octaspring-484L’evoluzione tecnologica impatta anche sul sistema letto, in particolare sul materasso, spesso non immaginiamo quanto. Il reparto R&D è costantemente impegnato nello studio e nella realizzazione di nuovi metodi e materiali: l’obiettivo è sempre trasferire ogni evoluzione tecnologica migliorativa per rendere il materasso personalizzabile e in linea con le specifiche esigenze di ogni singolo acquirente. L’ultima innovazione acquisita in esclusiva da PerDormire è la tecnologia “Octaspring® Aerospace”, che interviene in modo rivoluzionario sulla composizione stratificata del materasso. L’innovazione viene dal mondo aerospaziale, dove è stato riconosciuto come migliore innovazione di comfort dell’Industria Aerospaziale; Octaspring® utilizza molle ottagonali in foam brevettate che distribuiscono il peso del corpo su centinaia di punti del materasso, migliorando anche la distribuzione della pressione esercitata. Oltre alla straordinaria ergonomia, questo sistema permette grande libertà di realizzare un materasso realmente tailor made sulle caratteristiche di ogni cliente. In più, la particolare forma di Octaspring®, assicura una traspirabilità otto volte superiore al foam. Un grande passo avanti nel comfort, tanto che Revolution Hybrid, il materasso costruito con questa tecnologia, è stato premiato dai consumatori che, oltre a sceglierlo, gli hanno dedicato recensioni a 5 stelle. Un’altra scoperta che viene dal mondo dello spazio è la tecnologia Outlast® sviluppata dalla NASA per consentire agli astronauti una lunga permanenza nello spazio. Si tratta di un tessuto in grado di equilibrare le oscillazioni della temperatura, assorbendo il calore in eccesso e restituendolo solo al momento in cui si rende necessario. Adattandosi al microclima della pelle, Outlast® impedisce il surriscaldamento corporeo e previene sgradevoli sensazioni di freddo e brividi, garantendo così un sonno ottimale al 100%.Inizio modulo

a cura della redazione