DL Rilancio: Commercialisti Milano “delusi per esclusione professione da contributi a fondo perduto”

marcella
“Violato principio equità verso parte importante contesto sociale italiano”
«Apprendiamo con stupore e perplessità, dal Dl Rilancio, l’esclusione delle professioni ordinistiche da qualsiasi contributo a fondo perduto». Lo ha dichiarato Marcella Caradonna, Presidente dell’ODCEC Milano – Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Milano. «Noi Commercialisti, in tutto questo periodo di emergenza sanitaria, abbiamo continuato, fra le mille difficoltà del susseguirsi di normative e circolari, ad assistere famiglie e imprese, e ora molti di noi, anche a causa del blocco dei pagamenti di molti clienti, versano in condizioni economiche critiche. Non capiamo quindi – prosegue la Presidente Caradonna – perché il Governo, ancora una volta, non riconosca il nostro ruolo e, in aggiunta, si rifiuti di supportare in modo concreto i tanti colleghi penalizzati dall’emergenza Covid. Auspichiamo, quindi, che il Governo preveda un correttivo che ristabilisca un principio di equità che, in questo momento, a nostro avviso, viene violato verso una parte importante del contesto sociale italiano», haconcluso Caradonna.

a cura della redazione