Insal’Arte incontra la stampa durante la Milano Food Week

Ortoromi

InsalArte

 

 

Oggi venerdì 16 maggio a partire dalle ore 10.30, presso l’appartamento Lago di Via Brera 30, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione del nuovo brand Insal’Arte (www.insalarte.net/milanofoodweek/), marchio cool a cappello della tradizionale linea di prodottiOrtoRomi (www.ortoromi.it), composti da insalate fresche e croccanti.

All’evento hanno partecipato Elisabetta Pelosin figlia di Elio ( con Rino Bovo) uno dei soci fondatori di OrtoRomi e Fabio Ferrari dal febbraio 2013 alla direzione commerciale della cooperativa padovana. A moderare l’incontro Edorardo Raspelli, giornalista, scrittore agronomo e atualmente il più celebre critico gastronomico italiano.

“OrtoRomi è nata nel 1996 da un’intuizione di mio padre Elio Pelosin e del suo socio Rino Bovo. Nel 2006 è diventata una cooperativa e oggi produce 750 quintali di insalata al giorno con un fatturato annuale di 67 milioni” ha spiegato Elisabetta aggungendo che ” la passione per il lavoro ci spingono a coltivare la nostra terra portando avanti una ricerca costante  e quasi maniacale  per la qualità del prodotto”.

” Insal’Arte è la nostra private label” ha riferito, a sua volta ,Fabio Ferrari, nel senso che abbiamo messo insieme tutti i capitolati più restrittivi della grande distribuzione per raggiungere il top in termini di qualità. Una cosa unica in Italia perché ora un capitolato strettissimo sulla marca commerciale non lo ha nessuno”
“Il brand- ha continuato Ferrari- sarà sugli scaffali dal mese di giugno e sarà subito identificabile grazie a una grafica di grande impatto ( il fumetto che esce dall’insalata parlante) e a un testimonial di eccezione, Bugs Bunny ( il cui utilizzo è stato concesso in licenza da Warner Bros), in assoluto uno dei personaggi dei cartoni animati più famosi al mondo”.

Una giornata interamente dedicata alla stampa e alle blogger quella tenutasi ieri, una presentazione aziendale molto informale seguita da un esclusivo show cooking con gli chef d’eccezione Gianni Tota e Stefania Corrado.

La mattinata si è conclusa con un press lunch mentre il primo pomeriggio è stato dedicato a tutte le interviste della stampa ai responsabili dell’azienda.

A seguire, a partire dalle ore 19, un happy hour di prim’ordine, questa volta aperto anche al pubblico, in collaborazione con il brand 32 Via dei Birrai: il nuovo connubio insalata – birra, per stupire anche i palati più esigenti.

Non è mancata neppure la musica, con due ore di coinvolgente dj set con il dj Morris.

Per iscriversi all’happy hour “Insal’Hour”e a tutti gli eventi Insal’Arte della Milano Food Week occorre compilare l’apposito format collegandosi al portale http://www.insalarte.net/milanofoodweek/ .

a cura della redazione