International Sparkling Awards- Milan. A spasso nel gusto tra menù ottocenteschi e calici di design. La Villa Reale di Monza apre le sue porte e celebra la finalissima del 1°concorso internazionale dedicato al vino rifermato in bottiglia con un pomeriggio di degustazioni d’eccellenza

Villa 2 Internationals

24 ottobre 2015 h. 16.00 – 20.00
Villa Reale, Monza
 

Sei sale della splendida Villa Reale di Monza per degustare oltre 100 vini rifermentati in bottiglia. Etichette eccezionali, in corsa per aggiudicarsi le medaglie come vini sparkling migliori del mondo. Merito dell’ambitissimo International Sparkling Awards, il primo Concorso Internazionale dedicato alle migliori produzioni enologiche nazionali e internazionali di vino sparkling che, dopo mesi di rigide valutazioni, giunge ora alla fase finale, con la chiusura accompagnata da degustazione dei vini finalisti che i visitatori potranno apprezzare sabato 24 ottobre proprio nella storica Villa, sede della Famiglia Savoia da metà ‘800 al ‘900.

 Un’occasione unica, celebrata con un pomeriggio interamente dedicato al piacere dell’assaggio: dalle 16.00 alle 20.00, infatti, chiunque vorrà, potrà lasciarsi guidare dai 50 sommelier AIS Monza e Brianza tra i 22 banchi su cui presenzieranno le migliori proposte enologiche internazionali suddivise secondo le tipologie di premi in gara. Calici di straordinaria qualità accompagnati alla mostra di una collezione privata dei Menù Reali: stampe originali ottocentesche con abbinamenti «pietanze-vini» in pieno stile regio.
 Mostra che ricorderà l’esperienza gastronomica del passato, da sempre vicina alla cucina regionale d’Italia e ai suoi prodotti di qualità. Vittorio Emanuele II, in particolare, era solito consumare cibi popolari di tradizione locale come stufati, arrosti, cacciagione, bagna cauda. Tra i piatti preferiti dal Re si ricordano, infatti: i Tajarin, la Selvaggina al civet o alla bracele uova sode tritate con prezzemolo e olio e il Gran Bollito Piemontese che amava così tanto che fin da giovane, ancora in attesa del trono, scappava dalla Corte di Torino per recarsi a Moncalvo per fare con gli amici allegre mangiate di bollito, generosamente accompagnato da Barbera.

http://www.museodelgusto.it/it/cenni-storici/a-cena-ai-tempi-dellunit-ditalia-2.html

 Ma passeggiare tra i saloni della Villa sarà ancora più emozionante grazie all’esposizione di disegni di calici di design realizzati da artisti di tutto il mondo e confluiti a Monza grazie al concorso lanciato da ISA Milan per scoprire giovani talenti. Il concorso, che il prossimo il 17 ottobre arriverà a conclusione, porterà così un’allure di briosità tra le pareti della lussuosa Villa, già in passato sede dell’esposizione Biennale di Design.

 Alle ore 18.00, infine, Roberto Maroni, Presidente della Regione Lombardia, Fabrizio SalaAssessore alla Casa, Housing sociale, Expo 2015 e Internazionalizzazione delle imprese di Regione Lombardia, Leonardo Valenti, Docente del corso di viticoltura ed enologia Università Statale di Milano e Fabio Mondini, Presidente dell’Associazione Gam e20, organizzatrice del Premio, sveleranno le bottiglie più meritevoli ed eleganti al mondo.
 L’evento è aperto al pubblico e al costo d’ingresso di 10 euro i visitatori potranno degustare 5 vini selezionati da ISA Milan ricevendo in regalo un bicchiere personalizzato ISA della Luigi Bormioli e un porta bicchiere da degustatore. La scuola alberghiera Don Gnocchi di Carate Brianza abbinerà un accompagnamento culinario ai vini nelle sale delle degustazioni. 

 

a cura della redazione