L’Alchimia Milano: la stella Michelin come vero punto di partenza comunicazione nuovo chef incaricato e nuova sfidaa

nuova

A poco più di un anno dall’apertura L’ Alchimia ottiene la sua prima stella Michelin che non si preannuncia come traguardo, quanto più come nuovo stimolo, un riconoscimento prezioso che vale per tutta la squadra condiviso in maniera equa tra tutti i collaboratori di sala e cucina.

Una squadra che raggiunge già al suo primo anno l’obiettivo di una intera carriera porta alla necessità di andare oltre, rinnovando gli stessi stimoli e traguardi per le stagioni future… perché confermarsi ogni anno comporta concentrazione e sacrifici sempre superiori a quelli dell’annata precedente.

Alberto Tasinato ringrazia e saluta Davide Puleio, talentuoso chef premiato dalla “rossa” come miglior giovane chef dell’anno.

Lo chef di origini romane lascia, di comune accordo con la proprietà, la guida della cucina de L’Alchimia; la stessa proprietà e tutto lo staff del ristorante lo ringraziano per questo obiettivo di squadra condiviso e raggiunto, augurando a Davide i migliori successi professionali.

La nuova guida in cucina sarà Giuseppe Postorino, già executive chef del prestigioso Hotel à parfum Magna Pars Suite *****, pronto ed entusiasta nel raccogliere questa nuova sfida.

Un team di validi e impegnati professionisti accoglie e saluta il nuovo Chef. La squadra capitanata dal patron Alberto Tasinato, da Valerio Trentani restaurant & lounge manager e dal giovane sommelier di sala Federico Alessio, è pronta a rinnovare impegno e dedizione per raggiungere tutti insieme attraverso questo nuovo corso, altri successi e risultati ambiziosi per il Ristorante L’Alchimia.

a cura della redazione