L’Anegada Lobster Festival segna la riapertura ufficiale della stagione turistica delle BVI Il 25 e il 26 novembre, sull’unica isola corallina dell’arcipelago si celebrerà l’aragosta spinata e il ritorno all’operatività

aragosta

Il British Virgin Islands Tourist Board e la comunità di Anegada daranno il via alla stagione turistica delle Isole Vergini Britanniche promuovendo la 5 a edizione del gustoso
Anegada Lobster Festival, che si terrà il 25 e 26 Novembre sull’isola, l’unica corallina dell’arcipelago.
Con il lancio di questo evento, il Premier e Ministro del Turismo, l’Onorevole Dr. D. Orlando Smith, OBE, annuncia ufficialmente che le BVI sono tornate operative.
“Abbiamo pensato che fosse importante ospitare l’Anegada Lobster Festival, l’unica iniziativa del celebre BVI Food Fete in calendario quest’anno, per comunicare ai turisti in tutta la regione e nel mondo che le BVI sono aperte al turismo e in ripresa dopo il passaggio dell’uragano Irma, uno dei più devastanti della storia”, ha affermato il Direttore del Turismo, Mrs. Sharon Flax-Brutus. E prosegue: “Dal momento che Anegada non ha riportato danni paragonabili a quelli delle altre isole, crediamo sia una buona idea
riaprire ufficialmente la stagione turistica dell’isola con questo evento, anche se l’arcipelago ha ricominciato ad accogliere i turisti già dal 1 novembre”.
Sono sette per ora i ristoranti che hanno aderito all’Anegada Lobster Festival e che daranno un tocco unico a questo tipico crostaceo delle BVI, famoso in tutto mondo. È previsto anche un programma d’intrattenimento live e varie opportunità per i partecipanti di scoprire quello che da molti viene definito il “segreto meglio custodito delle BVI” (“BVI’s best kept secret”).

 

Come negli anni precedenti, i partecipanti dell’Anegada Lobster Festival potranno vincere speciali premi, messi in palio dal British Virgin Islands Tourist Board, se faranno tappa in tutti i ristoranti aderenti e visiteranno le principali attrazioni storiche di Anegada (Fisherman’s Wharf, Faulkner House Museum, etc.).
Anche se gli alloggi disponibili ad Anegada sono ancora limitati o non ancora totalmente operativi, i visitatori potranno optare per le compagnie locali di yacht charter, come Marine Max, Sunsail e altre, soggiornando a bordo di esclusive imbarcazioni usufruendo di tariffe dedicate. Inoltre, saranno disponibili dei traghetti giornalieri da e per Tortola operati da Romney Associates Travel Plan Tours e Road Town Fast Ferry. Interisland Ferry Service sarà inoltre disponibile per i trasferimenti dalle Isole Vergini Americane.
Il British Virgin Islands Tourist Board ha collaborato con gli abitanti di Anegada, organizzazioni private e importanti agenzie governative per far sì che l’isola fosse pronta ad ospitare uno degli eventi più importanti dell’arcipelago. Oltre all’installata di nuove segnaletiche, l’ente si sta occupando della ricostruzione di siti e attrazioni locali nonchè di coordinare i trasporti e la logistica dell’evento.
Per ulteriori informazioni e aggiornamenti sull’Anegada Lobster Festival, visitare il sito
www.anegadalobsterfestival.com.
Per ulteriori informazioni sulle BVI, visitate il sito www.bvitourism.it.

A proposito delle British Virgin Islands
Arcipelago composto da 60 isole e caratteristici isolotti, le Isole Vergini Britanniche (BVI) si trovano a circa 50 miglia a est di Puerto Rico, nell’area nord-occidentale del Mar dei Caraibi. Le isole principali sono Tortola – sulla quale sorge la capitale, Road
Town – Virgin Gorda, Anegada e Jost Van Dyke. Destinazione celebre a livello mondiale, acclamata dagli appassionati di barca a vela e yachting, le BVI presentano una topografia così varia e dinamica da offrire l’opportunità unica di “saltellare” con facilità
tra le varie isole che compongono l’arcipelago. Infatti, ogni isola si contraddistingue per l’etereogeneità delle sue bellezze culturali e naturali. Tra queste, troviamo l’unicità di The Baths, a Virgin Gorda; il caratteristico Anegada Flamingo Pond, che sorge sull’omonima isola; la spettacolare spiaggia di White Bay, a Jost Van Dyke; la sommità del Sage Mountain, a Tortola.Oltre agli appassionati di yachting, le BVI richiamano sulle loro coste gli amanti di snorkeling, escursionismo e turismo sostenibile nonchè coloro che desiderano vivere esperienze subacquee di rara intensità, grazie ai fondali dell’arcipelago che custodiscono alcuni dei più affascinanti relitti sommersi dei Caraibi, come il celebre RMS Rhone. Questo paradiso incontaminato, che evoca storie di pirati e gloriose epoche passate, è attualmente raggiungibile con comodi e frequenti collegamenti dalle vicine isole di St. Thomas (USVI), Porto Rico, Antigua o St. Maarten verso il Terrence B. Lettsome International Airport (EIS), l’aeroporto principale delle BVI. I visitatori possono raggiungere l’arcipelago anche in traghetto dall’isola di St. Thomas (USVI).

a cura della redazione