Nasce Tavola XXIII il giardino di Antonio Biafora, con pizze stellate e l’aria più pulita d’Europa

summit

Antonio Biafora ha riaperto il giardino del Biafora Resort, a San Giovanni in Fiore (Cs), con uno spazio dedicato a un nuovo format di ristorazione, il Bistrot Tavola XXIII, con il supporto di Studio Nua, giovane realtà creativa di Cosenza con cui collabora da
tempo.
Qui è possibile assaggiare alcuni dei piatti dello chef di Hyle, godendo della frizzante brezza di quella che è stata definita l’aria più pulita d’Europa, quella della Sila. Almeno secondo la ricerca finanziata dalla Comunità Europea.
Alberi secolari, scarsa densità di popolazione e i verdi boschi a garantire la salubrità di un territorio che è patrimonio dell’intera nazione e in cui sorge uno dei parchi nazionali più belli d’Italia.
40 sedute nel verde con tavoli distanziati di 2,5 metri e un menù divertente, agile e incentrato sugli straordinari prodotti del territorio.
Dagli antipasti, che vanno dai tipici silani a quelli più sfiziosi, come il Polpo, melanzana barbecue, pomodoro e caciocavallo, ai primi, tra cui, ad esempio, i Cavatelli peperone, rucola e ricotta affumicata, i Ravioli di ricotta, con porcini e tartufi estivi e
finocchietto selvatico.
Carne e pesce della costa per i secondi, con l’Arrosto misto di maiale e patate ‘mpacchiuse, la Punta di petto di manzo, salsa teriyaki, sorbetto alla cipolla e verdure saltate e il Branzino, fagiolini, salsa anguria e menta.

 

a cura della redazione