Nuovo layout per Micam che riparte a Milano dal 16 al 19 febbraio 2020. Piu’ contenuti e più attenzione ai valori della sostenibilità. Nasce Micam Americas

micam

“Micam Milano torna in Fiera dal 16 al 19 febbraio 2020 e, con la nuova campagna di comunicazione MICAM in wonderland, inaugura il percorso di un’edizione piena di novità”

A dichararlo oggi durante una conferenza stampa tenutasi nella bella ed originale location del Ristorante ” Il Lusso della Semplicità”, dello chef  Alessandro Borghese a Milano, il Presidente di Micam e Assocalzaturifici Siro Badon che dopo avere fornito alcuni dati non troppo lusinghieri del comparto ” Un anno in chiaroscuro l’ha definito in base al report del centro Studi Cinfindustria Moda, con un export crescente ( del +6,8& al valore) e un saldo commerciale ( +10.3%) ma con una produzione in calo del -3,1%   ha anche precisato come, a partire da questa edizione “daremo forte risalto all’evoluzione della digitalizzazione in atto in tutti comparti offrendo agli operatori e alle aziande risposte concrete, mostrando buone prassi da seguire e dando visibilità ai contesti creativi e produttivi che si stanno distinguendo per la capacità di guardare avanti”.

Dettagli sulla manifestazioni sono stati ,di seguito, forniti da Tommaso Cancellara AD di MICAM.

Il salone proporrà un layout rinnovato, a partire dalla Fashion Square del padiglione 1 (che insieme al 3 ospita le griffe del lusso) che presenterà il nuovo format Micam X, dedicato a innovazione, retail e sostenibilità, tema quest’ultimo che sarà oggetto di numero dibattiti e workshop che vedranno il coinvolgimento di esperti internazionali. Nell’ambito del progetto, Micam avvia inoltre per la prima volta una collaborazione con Linea Pelle, che presenterà nell’area le tendenze per l’AI 2020-21 relative al materiale con cui vengono realizzate la maggior parte delle calzature italiane.

Sempre il padiglione 1 ospiterà anche lo spazio “Italian Footwear Start Up”, iniziativa a cura di ICE e Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale in collaborazione con Suitex International, che darà visibilità a sette start up: Bottega Senatore, Id.Eight, Marco Proietti Design, Unalira, Wao, Yuool e Zingales Shoes. E ancora, sempre all’1, torna la Vip Lounge, dedicata per questa edizione a Russia e Paesi ex CSI, player importanti per il settore calzaturiero internazionale.

Instagram/micam.milano

Sarà inoltre lanciato il progetto “Discover Made in Italy”, con un’area dedicata nel Padiglione 1, promosso da Assocalzaturifici in collaborazione con Italian Artisan (piattaforma B2B che favorisce l’incontro tra brand internazionali e produttori italiani), volto a dare visibilità alle realtà produttive italiane del settore.

Il padiglione 4, dedicato alle proposte contemporary alto di gamma, ospiterà la nuova area The Garden, focalizzata su ecosostenibilità e rispetto per l’ambiente, con sagome a forma di foglia sospese dal soffitto e testi luminosi proiettati sul pavimento del corridoio per riflettere sulla tematica. Nello stesso padiglione troveranno posto gli emerging designer di questa stagione, con 12 giovani stilisti selezionati da una giuria di esperti, ai quali il 17 febbraio sarà dedicata una sfilata: Annabelle Tsitsincon con il brand A by Anabelle (Israele); Ines Martin-Borregoncon di Alohas Sandals (Spagna); Marouane Haialcon di Contre Allée (Marocco); Marco Contigiani, Leonardo e Aldo D’Autiliocon di Deplacé (Italia); Rodrigo con il brand Dotz (Brasile); Diàna Polgàr di Dyan (Ungheria); Emanuele Coppari di Les Jeux du Marquis (Italia); Matteo Maiorano di Maiorano (Italia); Asfales Rowland di Pijak Bumi (Indonesia); Masamitsu Hata e Pierre Rivière di Timothée Paris (Francia); Xin-Yu Wengcon con il brand Wxy (Taiwan); Umberto De Marco di Yatay (Italia).

Confermata al padiglione 7 l’area Players District, pensata per il comparto della calzatura sportiva e outdoor. “I dati ci confermano che Il 34% dei nostri 45.000 visitatori è alla ricerca di calzature sportive da uomo e il 40% da donna”, sottolinea Cancellara. Tra gli espositori protagonisti di questo spazio: Lotto, Bjorn Borg, CMP, Dolomite, Joma Sport, Skechers e Patrick.

Infine, debutta a Micam 89 il nuovo servizio Photo Lab, realizzato in collaborazione con Ephoto del gruppo Triboo, che consentirà alle aziende espositrici di avere la loro collezione in formato digitale da utilizzare sui loro canali online; per questa edizione il servizio sarà offerto gratuitamente, mentre sarà a pagamento dalla prossima.

Dal prossimo anno, l’edizione invernale di Micam slitterà in avanti di qualche giorno e avrà quindi una sovrapposizione ancora maggiore con la fashion week donna di Milano; le date previste sono 21-24 febbraio 2021 e 20-23 febbraio 2022.

Ma un’altra importante novità è stata data al termine della conferenza quando il Presidente Badon ha dichiarato “Sono lieto di annunciare che Assocalzaturifici ha siglato un accordo con Informa Markets, società che organizza fiere internazionali ed opera in 100 Paesi nel mondo, per realizzare la prima edizione di Micam Americas, che si svolgerà dal 17 al 19 agosto a Las Vegas e avrà due edizioni annuali, una appunto ad agosto e l’altra a febbraio. Si tratta di un’opportunità molto importante, visto che il calzaturiero italiano esporta oltre 12 milioni di paia di scarpe all’anno negli Stati Uniti. Motivo di orgoglio è che la richiesta ci è arrivata da Informa Markets, a dimostrazione che la qualità del made in Italy e l’importanza di Micam come manifestazione del settore sono riconosciute in tutto il mondo”.

a cura della redazione