Presentato al Museo Poldi Pezzoli : “Il Tacquino Romantico” un Carnet de Voyage alla scoperta di venti luoghi romantici tra la città di Milano e la Lombardia

tacquino

 

Progettato in occasione della Mostra Romanticismo, in corso fino al prossimo 17 marzo 2019,  nella casa museo di Via Manzoni e a Gallerie d’Italia- Piazza Scala, è stato presenatto ieri al Museo Poldi Pezzoli di Milano,  “Il Tacquino Romantico” un Carnet de Voyage alla scoperta di venti luoghi romantici tra la città di Milano e la Lombardia.

Nato da una proposta di Invisibile Studio, con il contributo del Comune di Milano e di Regione Lombardia , il tacquino accompagna i visitatori alla scoperta di una serie di luoghi romantici individuati dal curatore dell’esposizione Fernando Mazzocca.

Realizzato anche in PDF e scaricabile gratuitamente dal sito poldipezzoli.it per poterlo stampare in autonomia, il tacquino è contemporaneamente una guida e un quaderno di appunti di viaggio, su cui i visitatori possono scrivere o disegnare le emozioni provate visitando i musei, le ville e i palazzi che vengono segnalati, come facevano i viaggiatori romantici dei Grand Tour.

Chi vorrà potrà condividere con il Museo Poldi Pezzoli gli scritti e i disegni realizzati: i migliori saranno pubblicati sulle pagine Facebook e Instagram del Museo.

Inoltre, in collaborazione con Abbonamenti Msei Lombardia, verranno realizzati itinerari tematici ad hoc, per una passeggiata tra alcune realtà della rete dei luoghi romantici, utilizzando il tacquino.

“Il tacquino si affiancherà, intrecciandosi alla Rete dei Musei dell’Ottocento Lombardia creata nel 20014 per volontà del Comune di Milano e di regione Lombardia e che ritornerà da ora ad essere attiva, proponendo  sempre maggiori sinregie tra gli enti e le istituzioni coinvolte in questa rete, che li collega a tale particolare periodo storico, che ha visto protagonista la città di Milano” ha dichiarato oggi la direttrice del Museo Plodi Pezzoli Annalisa Zanni drurante la conferenza stampa alla quale sono intervenuti per il Comune di Milano,  l’assessore Filippo del Corno, per la Regione Lombardia il Dr. Claudio Gamba (in sostituzione dell Assessore Stefano Galli)  e ,naturalmente, per la curatela il Dr. Fernando Mazzocca.

Quest’ultimo ha, poi, spiegato nel dettaglio i criteri di scelta dei 20  luoghi dell’esposizione cosi individuati e suddivisi: i musei romantici a Milano, come il Museo Poldi Pezzoli, le Gallerie d’Italia, Piazza Scala, Casa Manzoni, la Pinacoteca di Brera, il luoghi romantici a Milano come il Duomo , l’Arco della Pace e il Ponte delle Sirene e infine, le tappe romantiche in Lombardia come Villa Carlotta a Tremezzo, l’Accademia Carrara di Bergamo e Palazzo Tosio a Brescia.

In programma anche altre iniziative specifche per il pubblico più giovane, come l’aperitivo che il Museo Poldi Pezzoli organizza giovedi 13 dicembre in collaborazione con Canon Italia.

Inoltre , a partire dal mese di dicembre, il Salone dell’Affresco del Museo Poldi Pezzoli si trasforma in un “salotto romantico”, con appuntamenti di musica, letture e teatro in tema.

a cura della redazione