Presentato oggi Schwarzy by Deka. La nuova tecnologia non invasiva per il potenziamento muscolare

foto4foto2magninischwarzy6

 

I campioni Filippo Magnini e Alberto Cova la utilizzano per tonificare la massa muscolare con straordinarie stimolazioni

Nel corso di una conferenza stampa tenutasi oggi presso la Sala 2 Green di Mico a Milano , nell’ambito del 22mo Congresso di medicina estetica organizzato da Agora, Deka, azienda fiorentina, appartenente al Gruppo El.En,  ha presentato  Schwarzy, il nuovo sistema non invasivo per la tonificazione muscolare e il body shaping, con trattamenti studiati e programmabili in base alle esigenze, alle caratteristiche della persona, e alle zone da trattare.

All’incontro, moderato dalla giornalista e conduttrice televisiva Federica di  Bartolomeo ,hanno partecipato il Professor Paolo Bonan, Responsabile della Dermatologia e Dermochirurgia Laser presso la Casa di Cura Villa Donatello a Firenze, con la sua assistente Dr.ssa  Federica Coli, la Dr.ssa Silvia Bianchi esperta di medicina estetica e della salute a Parma  ,il Dottor Massimo Gualerzi – Medico Cardiologo, Co- fondatore e Direttore Scientifico di The Longevity Suite, con sedi a Parma e Milano e l’Ing. Paolo Salvadeo, CEO di DEKA e Direttore Generale di El.En.

Presenti  anche Filippo Magnini, due volte campione del mondo di nuoto, e Alberto Cova, campione del mondo e campione olimpico nei 10.000 metri piani, due grandi sportivi appartenenti a due diverse generazioni, accumunati però dalla stessa volontà di raggiungere importanti obiettivi che  hanno voluto Schwarzy “per mantenere
e potenziare il loro tono muscolare” come hanno riferito in conferenza.

Schwarzy è frutto del costante impegno di Deka nella ricerca scientifico-clinica, e
dell’attenzione alle richieste e bisogni di medici e pazienti ha esordito Federica di Bartolomeo prima di passare la parola agli intervistati.

“Oggi presentiamo questa importante tecnologia che permette un forte potenziamento muscolare e una remise en forme in modo completamente non invasivo” ha esordito  Paolo Salvadeo aggiungendo che  “Schwarzy è un nuovo sistema, totalmente Made in Italy, nato per soddisfare le richieste di numerosissime persone, uomini e donne, che vogliono, con brevi sedute, potenziare i muscoli e rimodellare il proprio corpo. La nostra azienda, leader da sempre nella produzione di laser per la medicina estetica, e la chirurgia mini invasiva, si sta posizionando con forza sempre maggiore anche nel segmento corpo.
“Prima con una straordinaria apparecchiatura chiamata Onda Coolwaves, basata su
microonde selettive, e ora con Schwarzy, che, per inciso, è assolutamente complementare ad Onda. Confermiamo così il nostro impegno nel trovare soluzioni
sempre all’avanguardia per la cura ed il benessere delle persone” ha, poi, precisato
Salvadeo.
Tra i primi ad utilizzare il nuovo sistema Schwarzy il Professor Paolo Bonan,
Responsabile della Dermatologia e Dermochirurgia Laser presso la Casa di Cura
Villa Donatello a Firenze, che ha raccontato la sua esperienza nel trattare il campione
olimpico Alberto Cova: “Con Cova abbiamo fatto un percorso strategico: Alberto ha
deciso di affidarsi al nostro team e alla nuova tecnologia di Schwarzy fra una seduta
di allenamento e l’altra. Ha più di 60 anni, corre ancora, anche la maratona, e ciò
comporta la necessità di accedere ad un programma di potenziamento muscolare
che serve a preparare la sua muscolatura alla fatica che dovrà affrontare durante la
corsa. Anche grazie a Schwarzy, Cova ha raggiunto ottimi risultati, ottenendo un potenziamento di tutta la muscolatura degli arti inferiori, a quella dei segmenti addominale e lombare, per un maggiore controllo della postura durante la corsa.” ha, poi, concluso Bonan.
Alberto Cova, campione olimpico dei 10000 metri piani ai Giochi di Los Angeles
1984 è molto soddisfatto e  ha cosi  commentato: “Consiglio Schwarzy sia ad atleti che vogliono potenziare i muscoli, ma soprattutto a tutti coloro che vogliono migliorare la propria qualità di vita. Parliamo quindi di uno strumento per il proprio benessere.”
Altra testimonianza è quella del Dottor Massimo Gualerzi – Medico Cardiologo, Co-
fondatore e Direttore Scientifico di The Longevity Suite, con sedi a Parma e Milano,
che ha seguito Filippo Magnini nel percorso di allenamento. Egli ha dichiarato: “La
nostra struttura ha come obiettivo il benessere della persona con la visione di
allungarne la vita, integrando le tecnologie più avanzate del wellness e della salute.
Percorsi personalizzati “custom made” per migliorare bellezza esteriore e bellezza
interiore dove entrano in gioco diverse figure, dal nutrizionista allo psicologo, alle
tecnologie di ultima generazione sempre più a supporto dei pazienti che richiedono
trattamenti non invasivi ma efficaci. “Con Filippo Magnini” – continua Gualerzi –
“abbiamo iniziato un percorso terminato il lockdown. Filippo si è sottoposto ad un
ciclo di sedute, che ha contribuito alla sua forma e al potenziamento dei suoi
muscoli. Schwarzy è sicuramente la soluzione tecnologica vincente per raggiungere
importanti obiettivi” ha , quindi concluso Gualerzi.
Filippo Magnini, 2 volte campione mondiale dei 100 stile libero ha, invece, riferito :
“Raggiungere performance migliori affidandosi alla tecnologia è un trend in
continuo aumento. Siamo passati dai “vecchi” allenamenti fatti solo con gli attrezzi,
passando poi all’elettrostimolazione, fino ad arrivare all’utilizzo dei campi
magnetici. Consiglio Schwarzy perché ha programmi per trattamenti specifici.
Dobbiamo cogliere le opportunità che la tecnologia ci mette a disposizione, a
supporto del nostro percorso di miglioramento continuo”.

Schwarzy, ultimo dispositivo nato dell’azienda fiorentina, aiuta a stare bene con il
proprio corpo, utilizzando una tecnologia rivoluzionaria chiamata FMS (Focused
Magnetic Stimulation) – la stimolazione magnetica ad alta intensità che è in grado di
agire rassodando il muscolo e riducendo l’adiposità localizzata. Il dispositivo non è
invasivo, opera su diverse aree del corpo, grazie ai manipoli che ben si adattano ad
addome, glutei, braccia e gambe, provocando contrazioni muscolari indotte dal
campo elettrico che, per natura, si accompagna al campo magnetico. Questa
stimolazione è di tipo “sovramassimale”, ossia superiore a quella raggiungibile
volontariamente dal paziente, e garantisce risultati eccellenti. Il trattamento è
indolore, e non è per nulla fastidioso, poiché non vi è passaggio di corrente elettrica
attraverso la pelle
.
Schwarzy si inserisce nelle novità 2020 di DEKA, che ha voluto proporre un
dispositivo per il potenziamento muscolare, da utilizzarsi sia da solo, che in modo
sinergico con Onda, offrendo un supporto tecnologico fondamentale nel migliorare
la qualità della vita delle persone.

Al termine dell’incontro una dimostrazione pratica dell’uso di Schwarzy sull’addome di Filippo Magnini , sotto la supervisione della Dr.ssa Coli naturalmente.

a cura della redazione