Prevenzione della cecità nella retinopatia diabetica: dallo screening alla presa in carico del Paziente

PrevenzioneMaroni

Favorire la cultura della prevenzione può far vincere la sfida della sanità che è, prima di tutto, innervare la nostra società di nuove modalità di prevenzione diffondendo a livello culturale un importante concetto: il primo medico della nostra salute siamo noi, con le nostre scelte, le nostre abitudini ed i nostri stili di vita”. Lo ha dichiarato  il vice presidente e assessore alla Salute di Regione Lombardia Mario Mantovani intervenendo al convegno ‘Prevenzione della cecità nella retinopatia diabetica: dallo screening alla presa in carico del paziente’ organizzato all’auditorium Giorgio Gaber di Palazzo Pirelli a Milano lo scorso 14 aprile da AIM Group International.

RETINOPATIA DIABETICA – La retinopatia diabetica, una complicazione del diabete che colpisce gli occhi, può svilupparsi in tutti coloro che soffrono di diabete di tipo 1 e di tipo 2. I pazienti diabetici in Regione Lombardia sono più di 500.000. Di questi, circa un terzo è affetto da retinopatia, malattia che costituisce la principale causa di cecità fra i soggetti in età lavorativa.

SCREENING – “La proposta dello screening suggerita in questo convegno – ha sottolineato Mantovani – e che mi trova molto favorevole, rappresenta una interessante opportunità per monitorare, con una modalità leggera, i pazienti ed individuare, subito, le eventuali criticità o approfondimenti da affrontare”.

REGIONE LOMBARDIA – “Regione Lombardia – ha aggiunto il vice presidente – che ha già recepito il Piano nazionale per il diabete e ha da tempo inserito l’esame del ‘fundus’ tra gli indicatori di gestione del paziente diabetico, è pronta a sostenere tutte quelle azioni mirate ad affrontare le problematiche della malattia, comprese quelle relative alle liste d’attesa, per poter rispondere alle esigenze dei cittadini, così come anche emerso dal ‘Dillo alla Lombardia’ del 27 marzo scorso”.

PREVENZIONE – La retinopatia diabetica è prevenibile controllando periodicamente il livello di zuccheri nel sangue (glicemia). Inoltre è essenziale eseguire controlli periodici del fondo oculare, anche sottoponendosi ad esami più per valutare l’eventuale presenza della malattia e la sua gravità. “La salute – ha concluso l’assessore alla Salute Mario Mantovani – è un principio fondamentale sancito dalla Costituzione italiana, è il bene più importante e per questo va tutelata, sempre”.

All’evento ,moderato .rispettivamente da Davide Croce e Giuseppe Rossi nel corso della mattinata ,e da Patrizio Piacentini e Fabio Rizzi nel pomeriggio, hanno partecipato numerosi clinici e docenti unversitari é intervenuto anche il Presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni.

a cura della redazione