Roero Wine Week 2020 scommette sulla ristorazione e sul territorio

roeroroero2

6 regioni, 250 ristoranti, 57 produttori. Per combattere la difficoltà del momento, da 13 al 22 novembre il Consorzio di Tutela Roero coinvolge i pubblici esercizi di tutta Italia.

“Una scelta coraggiosa, forse controcorrente, necessaria però per sostenere l’economia italiana.” Con questa frase Francesco Monchiero, presidente del Consorzio di Tutela Roero, presenta l’edizione 2020 della Roero Wine Week, appuntamento nazionale, in programma dal 13 al 22 novembre in tutta Italia.

” L’evento ha l’obiettivo di fornire a ristoranti, enoteche e wine bar un elemento di appeal in più, ovvero la possibilità di offrire al calice il vino Roero Docg Bianco e Rosso e di ospitare una cena con il produttore, per permettere ai propri clienti di incontrare i volti di questo vino.”

Un’iniziativa che è piaciuta ai pubblici esercizi, tanto che in poco tempo si è arrivati al numero record di 250 aderenti nelle regioni Piemonte, Liguria, Lombardia, Emilia-Romagna, Toscana e Lazio. Numeri importanti in questo momento, raggiunti grazie al lavoro di squadra dei 57 produttori di Roero DOCG Bianco e Rosso coinvolti.

Se in tutta Italia si parlerà di Roero Docg, il cuore della manifestazione sarà comunque sul territorio piemontese. La Roero Wine Week, infatti, si svolgerà in corrispondenza della Fiera Internazionale del Tartufo d’Alba e, nei locali aderenti nei comuni della denominazione, saranno organizzate cene con il produttore, dove, nel menù, sarà inserito un piatto con Tartufo Bianco d’Alba.

Molte iniziative offriranno poi la possibilità di scoprire un territorio ricco di storia, il Roero, dove uomo e natura vivono in armonia. Per due week end, sabato 14 e domenica 15 novembre e sabato 21 e domenica 22 novembre, le 57 cantine partecipanti apriranno le loro porte al pubblico per visite e degustazioni su prenotazione. Inoltre, tutti i clienti dei locali aderenti che hanno partecipato all’iniziativa potranno usufruire dell’ingresso gratuito presso il Museo Wine Experience di Mondodelvino a Priocca, il Museo Arti e Mestieri di un Tempo di Cisterna d’Asti e di uno sconto per la Mostra Outside-Inside che si tiene all’interno del Castello di Monticello d’Alba.

Attraverso il nuovo progetto “WineTour tra i cru del Roero” gli amanti del ciclismo e del trekking avranno infine la possibilità di partecipare a quattro facili escursioni alla scoperta dei cru, i vigneti di pregio, che hanno trasformato il Roero, con Langhe e Monferrato, in un Patrimonio dell’umanità Unesco. Frutto della collaborazione tra il Consorzio di Tutela Roero e l’Ecomuseo delle Rocche del Roero, l’iniziativa nasce dalla volontà di “accompagnare” i visitatori alla scoperta delle terre del vino Roero DOCG e si svolgerà per tutto l’anno.

a cura della redazione