The Experience Table è il nuovo format presentato da S. Pellegrino nel corso della recente edizione di Identità Golose

 sansan 2

 

Il nuovo format presentato a Identità Golose costituisce un’autentica case history: oltre 800 visitatori hanno potuto sperimentare un’esperienza sensoriale immersiva dal carattere unico e sorprendente

The Experience Table è il nuovo format presentato da S. Pellegrino nel corso della recente edizione di Identità Golose che, per la prima volta, ha permesso ai visitatori del congresso di accedere a un’esclusiva esperienza multisensoriale finora sperimentabile solo in alcuni ristoranti pluristellati come Ultraviolet a Shangai o Sublimotion a Ibiza.

All’esterno dello spazio espositivo dedicato a S.Pellegrino, un grande led wall ha richiamato l’attenzione del pubblico attraverso un video coinvolgente. Per tre giorni i visitatori di Identità Golose hanno potuto provare l’esperienza proposta dal brand: protagonisti in un gioco di luci, suoni e sapori sono stati Edoardo Fumagalli, finalista italiano del talent internazionale S.Pellegrino Young Chef 2018 e il racconto della sua cucina, caratterizzata da semplicità, equilibrio e innovazione.

Il format, realizzato interamente da YAM112003, ha previsto l’originale animazione di una tavola attraverso video installazioni immersive caratterizzate da dettagli di preparazioni culinarie, immagini di ingredienti che rappresentano l’esplosione del gusto e raccontano alcuni momenti di S.Pellegrino Young Chef oltre a una degustazione esclusiva firmata da Edoardo Fumagalli abbinata a un calice di acqua S.Pellegrino.

L’esperienza ha previsto il coinvolgimento di otto visitatori alla volta che per 4 minuti si sono avvicendati alla tavola di S.Pellegrino. Dal 3 al 5 marzo oltre 800 persone – fra cui molti volti noti del mondo della comunicazione e della cucina internazionale come il francese Yannik Alléno e il peruviano Virgilio Martinez – hanno sperimentato The Experience Table, accolti in uno spazio in cui i cinque sensi sono stati stimolati con luci, colori e suoni accompagnati dalla degustazione firmata da Edoardo Fumagalli. Tutto accompagnato da una colonna sonora coinvolgente e da una voce fuori campo che, in cuffia, ha guidato l’esperienza.

a cura della redazione

Questi gli elementi che hanno caratterizzato The Experience Table, un’autentica case history, un progetto sorprendente, innovativo e di grande impatto estetico. Da questo momento in poi grande attesa per la gran finale internazionale del S.Pellegrino Young Chef in programma a Milano dall’11 al 13 maggio