Torre: la nuova sedia/sgabello di Alban Le Henry per Colos

vinovino 2

Una delle ultime novità dell’azienda italiana specializzata in arredi contract presentata alla Milano Design Week 2019
Image
Image

TORRE, una delle novità presentate da Colos al Salone del Mobile, è il duetto sedia/sgabello disegnato da Alban Le Henry che prende ispirazione dalle classiche sedute dei bistro parigini. Caratterizzato dalle dimensioni contenute, che lo rendono perfettamente impilabile in linea verticale, così da ottimizzare al meglio gli spazi a disposizione, Torre si rivela un progetto armonioso che mixa geometrie primitive, come il cerchio, a forme più elaborate, quali la serie di curve che formano le strutture di supporto e lo schienale.

Il risultato è una seduta decisamente versatile, realizzata in polipropilene riciclato, personalizzabile con uno speciale cuscino disponibile in tanti colori e adatta sia per l’indoor che per l’outdoor.

Tra le altre novità presentate da Colos al Salone del Mobile, spiccano anche Alfiere, la nuova proposta di tavoli per la ristorazione firmata dallo stesso Le Henry, composta da un basamento in ghisa che garantisce un’ottima stabilità e da uno stelo in tubolare metallico, disponibile in due altezze; Pigreco, lo sgabello ispirato alla lettera greca PI disegnato da Francesco Meda; lo sgabello alto che amplia le gamme già a catalogo delle collezioni Piazza e Villa di Jun Yasumoto; e infine VU, i tavoli di Jeremiah Ferrarese, il cui nome deriva dalla caratteristica conformazione della loro struttura: nella versione con top quadrato o tondo, le quattro gambe vengono disposte a raggiera, permettendo l’utilizzo di piani di dimensioni fino a 130 cm; in quella rettangolare, le gambe sono invece disposte a cavalletto e fissate ad un particolare connettore che sostiene le due travi sulle quali poggia il top, in posizioni che si possono di volta in volta determinare.

a cura della redazione