VEDOGREEN: il Gruppo SAPIO, società Elite di Borsa Italiana leader nella produzione di gas per l’industria e la sanità (fatturato 2014 pari a Euro 448 mln), entra nel network per la finanza e le aziende green

Vedosapio 2

·         Fondato a Monza nel 1922, opera sul mercato italiano e internazionale nel settore dei gas industriali e medicinali con prodotti, servizi e tecnologie all’avanguardia

·         Nel 2014 ha registrato un fatturato pari a € 448 mln e un EBITDA margin del 24%; con 1.450 dipendenti, 7 unità produttive italiane, un network di 50 aziende consociate e oltre 500 unità commerciali, ha una presenza capillare e consolidata su tutto il territorio nazionale e, oltre confine, in Germania, Francia, Turchia e Slovenia

·         Allo studio 3 innovativi progetti green: energia e mobilità sostenibile; agroalimentare di qualità; tutela dell’ambiente

·         Nel 1999 ha istituito il PREMIO SAPIO PER LA RICERCA E L’INNOVAZIONE, con l’intento di promuovere l’innovazione, la circolazione di idee, la discussione scientifica e la conoscenza di nuove tecnologie.

Il GRUPPO SAPIO, società Elite di Borsa Italiana leader nella produzione di gas tecnici e medicinali, entra nel network VedoGreen, la società del Gruppo IR Top specializzata nella finanza per le aziende green. Fondato a Monza nel 1922, ha realizzato nel 2014 un fatturato pari a Euro 448 milioni e un EBITDA margin del 24%; con 1.450 dipendenti, 7 unità produttive italiane, un network di 50 aziende consociate e oltre 500 unità commerciali, il Gruppo Sapio ha una presenza capillare e consolidata su tutto il territorio nazionale e, oltre confine, in Germania, Francia, Turchia e Slovenia.

Anna Lambiase, Amministratore Delegato di VedoGreen, ha dichiarato: “Con il Gruppo Sapio il network VedoGreen si arricchisce di una delle più rappresentative eccellenze italiane nel campo dell’innovazione tecnologica, una realtà che ha saputo dimostrare al meglio ciò che il nostro Paese sa esprimere sul fronte della ricerca. E Sapio continua a guardare al futuro e lo dimostra impegnandosi continuamente in nuovi progetti innovativi con obiettivi green. Con l’ingresso nel network finanza-impresa Sapio potrà ulteriormente accrescere la propria visibilità presso gli investitori istituzionali nazionali ed esteri ed entrare in contatto con altre realtà eccellenti delle imprese italiane.”

Alberto Dossi, Presidente del Gruppo SAPIO, ha dichiarato: “È un onore per Sapio entrare a far parte del network VedoGreen, che pone le basi per lo sviluppo di progetti ambiziosi del nostro Gruppo. Da oltre 90 anni l’innovazione fa parte del nostro DNA: sperimentiamo applicazioni nei diversi settori merceologici, e oggi guardiamo con fiducia al futuro grazie alla capacità di fornire ai nostri clienti prodotti e servizi sempre nuovi. Il Gruppo SAPIO intende rappresentare un modello di azienda “etica”, improntata ad una filosofia di fondo: anche se invisibili e impalpabili, i gas sono essenziali per un futuro migliore. Per questo, ogni giorno ci impegniamo per offrire prodotti, tecnologie e servizi che migliorino la qualità della vita. Riconosciamo nel risparmio energetico, nel rispetto dell’ambiente e nello sviluppo compatibile elementi imprescindibili del nostro operato.”

Il Gruppo opera sul mercato industriale con la società dedicata SAPIO, attiva nella produzione, sviluppo e commercializzazione di gas, miscele speciali, tecnologie innovative e servizi integrati in ambito industriale, con l’obiettivo di rendere più efficienti e meno inquinanti i processi produttivi; con SAPIO LIFE, è attiva nel mondo della sanità pubblica e privata con la produzione di gas medicinali e la fornitura di servizi di assistenza domiciliare integrata; con BIOREP, opera nel mondo delle biotecnologie fornendo servizi conto terzi per la crioconservazione di materiale biologico e la gestione di trials clinici.

Gli ambiti di applicazione dei prodotti del Gruppo Sapio sono molteplici:

- AMBIENTE ED ENERGIA: dai gas e le tecnologie per la depurazione delle acque e la bonifica dei suoli all’idrogeno per la desolforazione dei carburanti e come vettore energetico, ai gas refrigeranti.

- ALIMENTARE: dai gas per il confezionamento in atmosfera protettiva e per le bevande, alla surgelazione criogenica.

- BIOTECNOLOGIE: dalla raccolta, trasporto, processamento, crioconservazione di materiale biologico, analisi di medicina di laboratorio, alla realizzazione di centri di stoccaggio chiavi in mano.

- ELETTRONICO: dai gas ultrapuri agli impianti di distribuzione per la fabbricazione di microchip.

- VETRO E CEMENTO: dalle tecnologie di arricchimento con ossigeno puro e ossicombustione per aumentare la produttività dei forni fusori e ridurre le emissioni, ai gas rari per applicazioni speciali.

- CHIMICO-FARMACEUTICO: dall’azoto per l’inertizzazione e polmonazione, alle tecnologie per il recupero solventi, per la micronizzazione, criomacinazione e liofilizzazione.

- MECCANICO-METALLURGICO: dai gas e materiali per saldatura e taglio ai trattamenti termici dei metalli.

- SALUTE: dai prodotti, tecnologie e servizi per ospedali, biobanche e camere iperbariche a quelli per aerosolterapia, ossigenoterapia, ventiloterapia, medicina del sonno, telemonitoraggio, nutrizione artificiale, ausili terapeutici, comunicatori e assistenza domiciliare.

Nel 1999 il Gruppo ha istituito il PREMIO SAPIO PER LA RICERCA E L’INNOVAZIONE, con l’intento di promuovere l’innovazione, la circolazione di idee, la discussione scientifica e la conoscenza di nuove tecnologie. Si avvale della sinergia fra istituzioni, università, imprese e associazioni, per creare sviluppo puntando sulla ricerca e sull’innovazione. In 15 edizioni il Premio è stato insignito della più alta onorificenza riconosciuta dal Presidente della Repubblica Italiana e del massimo riconoscimento del Presidente della Camera dei Deputati, toccando il culmine nel 2011 con la presenza di Giorgio Napolitano alla Premiazione dei vincitori di quell’edizione.

Il Gruppo Sapio sta portando avanti 3 principali progetti di sviluppo green:

- ENERGIE E MOBILITÀ SOSTENIBILE: progetto finalizzato alla produzione di idrogeno da fonti rinnovabili per il campo automotive e per l’utilizzo stazionario;

- AGROALIMENTARE DI QUALITÀ: prolungamento della shelf life dei prodotti alimentari; sviluppo e organizzazione delle supply chain di prodotti alimentari tipici; mantenimento delle caratteristiche probiotiche.

- TUTELA DELL’AMBIENTE: utilizzo dell’ossigeno per la biodegradazione degli inquinanti nella depurazione delle acque e dei sedimenti; utilizzo di una innovativa miscela di gas per la bonifica dei suoli (Soilution); ricerca applicata nel ciclo delle acque; utilizzo della CO2 per la tutela dei beni storici (Ice Clean).

VedoGreen, la società del Gruppo IR Top, partner Equity markets di Borsa Italiana, è specializzata nella finanza per le aziende green quotate e private. Nasce nel 2011 dall’ideazione dell’Osservatorio “Green Economy on capital markets”, report annuale sulle aziende green quotate nei principali paesi europei. Il portale www.vedogreen.it e il “Green Investor Day” rappresentano oggi il punto di riferimento per l’incontro tra finanza e impresa green. La società ha realizzato un database proprietario con oltre 3.000 aziende appartenenti a 10 settori della green economy, che consente l’analisi dei risultati economico-finanziari, la valutazione della singola azienda e la view dei principali trend tecnologici, normativi e di settore. VedoGreen è corporate finance advisor per la quotazione in Borsa (IPO), l’apertura del capitale a Investitori Istituzionali e l’accesso a nuovi prodotti di debito dedicati alle società della green economy. VedoGreen è ideatore e socio promotore di GreenItaly1, la prima SPAC tematica specializzata sulle imprese della Green Economy, quotata sul mercato AIM Italia dal dicembre 2013 con una raccolta di 35 milioni di euro.

a cura della redazione