Tenuta Mosè, un’incantevole struttura dallo stile inimitabile, poco distante da Gallipoli

olioolio2
Incastonata come una gemma preziosa tra ettari di vigneto e piccoli angoli bucolici, a
pochi passi dal mare cristallino e dalle spiagge di sabbia dorata di Gallipoli, Tenuta Mosè, con il suo stile inimitabile, offre agli ospiti una vera e propria esperienza multisensoriale che si ripete dall’alba al tramonto.
Professionalità, innovazione e contestuale amore per la tradizione sono le parole chiave
che contraddistinguono questa antica tenuta, trasformata con gusto, passione e dedizione in un relais di charme impreziosito dagli eleganti giardini all’italiana, dall’aranceto, da un millenario uliveto e dal vasto vigneto.
Tenuta Mosè si sviluppa su una superficie di 8 ettari, e comprende anche una giovane
azienda agricola che persegue l’ambizioso progetto di recuperare l’antica specie vitivinicola autoctona del Fiano pugliese.
Il vigneto – che si estende su una superficie di 4 ettari – e la distesa di ulivi che lo
circondano, producono vino e pregiato olio extravergine biologico per gli ospiti della
Tenuta.
L’amore che la raffinata proprietaria di Tenuta Mosè nutre per il territorio su cui si sviluppa, è stato il fil rouge che ha caratterizzato l’attenta e rispettosa ristrutturazione e ha permesso di riscoprire i colori e le atmosfere della settecentesca Villa, divenuta
un’oasi di relax immersa nei colori e nei profumi della campagna salentina che le fanno da cornice.
Villa Costa, risalente al XVII secolo, dispone di vari locali a destra e a sinistra rispetto ad un ampio androne che immette in un giardino chiuso che è l’interpretazione poetica del tipico giardino all’italiana, in cui l’elemento naturale e quello artistico si combinano
armoniosamente per creare sorprendenti scenografie.
La compostezza dei volumi e la simmetria nella disposizione delle porte e delle finestre,
sono gli elementi che caratterizzano questa elegante e raffinata dimora di campagna che si configura come un tipico “casino”, oggi trasformato in relais di charme che ne conserva l’antico splendore.
Nella Villa sono ubicate sei suite, di diverse dimensioni – dai 38 ai 50 mq. -: quattro si
trovano al piano terra, e sono caratterizzate da un gusto neoclassico-eclettico, ciascuna
con piscina interna privata e affaccio sul rigoglioso giardino, dove antichi colonnati accompagnano alla maestosa piscina esterna e all’antico pensatoio inebriati dai profumi di oltre trenta specie floreali ed altrettante essenze arboree.

Ciascuna suite è arricchita da decorazioni uniche, pregiati arredi e grandi camini, ed è
dotata delle più evolute tecnologie. Denotano particolare cura per i dettagli e si presentano luminose, spaziose e silenziose per offrire il massimo comfort, in uno stile elegante e raffinato.
Al primo piano si trovano le due penthouse: in stile mediterraneo, dai toni chiari e luminosi, e tessuti che privilegiano le fibre naturali, sono dotate di piscina esterna e solarium con una vista mozzafiato sul verde della campagna salentina.
A pochi passi dalla Villa troviamo Masseria Caracciolo – oggetto di una recente ristrutturazione che a breve darà vita a ulteriori sette esclusive suite e quattro
piscine esterne – e l’annessa Casa Colonica, un tempo residenza dei contadini impiegati nella cura e coltivazione dei campi.
Qualunque sia la suite prescelta, il soggiorno presso Tenuta Mosè sarà il biglietto
d’ingresso verso il suo universo fatto di calda accoglienza e cura per i dettagli, in un luogo dal passato magico e senza tempo, dove i colori pennellano il cuore, un immenso giardino armonizza i passi e calorose braccia coccolano l’ospite affinché il suo ricordo possa essere tra i più dolci.

Ecco infatti, protetta dal lussureggiante giardino, la Suite SPA “Le Càriti” dove godere di percorsi benessere all’insegna della purificazione e della rigenerazione.
Un team di professionisti è pronto ad accogliere gli ospiti in un’oasi di quiete e relax, riservando a ciascuno trattamenti personalizzati svolti con l’ausilio di apparecchiature e prodotti di altissima qualità.
Un vero e proprio viaggio polisensoriale tra profumi, colori e musica per rituali di bellezza che avvolgono i sensi e seducono corpo e mente.

Per gli uomini, imperdibile il rito della rasatura secondo gesti antichi ed esperti.
Un momento di ricercato benessere, scandito da varie fasi che prevedono olio pre-barba, panno caldo post rasatura, e per finire crema lenitiva e idratante e massaggio tonificante.
Per i piaceri del palato, i prodotti biologici dell’orto-giardino – nel quale condividerne,
secondo i rigorosi ritmi della stagionalità, l’esperienza del raccolto e della selezione – sono alla base delle proposte del raffinato e bucolico ristorante panoramico “Il Petrosino”: un viaggio gourmet tra i piatti tipici del territorio opportunamente rivisitati per dar luogo a un mix del tutto particolare tra il tradizionale calore delle case di Puglia e un tocco di contaminazione contemporanea.
La notevole carta dei vini annovera, oltre alle bottiglie prodotte in loco, etichette nazionali e internazionali, ed un’accurata scelta di spumanti e champagne.

Dopo cena, piacevole conversare in giardino o ritrovarsi alla Club House per godere di
un’ottima selezione di distillati e delle note seducenti di un vecchio grammofono.

a cura della redazione