Cache cache assorbe il rincaro dell’I.V.A.:

Il marchio francese si conferma ancora una volta come brand competitivo, a difesa delle consumatrici italiane


 

21 settembre 2011 – CACHE CACHE, brand di punta del Gruppo Beaumanoir, tra i leader francesi del segmento ready-to-wear, mantiene inalterati i prezzi al consumo delle proprie collezioni in Italia, assorbendo il rincaro dell’1% di aliquota ordinaria
dell’IVA stabilito dalla manovra economica.
La politica di contenimento dei prezzi coinvolge tutti i monomarca Cache Cache sul territorio italiano,
secondo mercato più importante in Europa per il marchio, che vanta nel nostro Paese già oltre 80 punti
vendita con l’obiettivo di raggiungere i 300 punti vendita entro i prossimi 3 anni.
“Con questo segnale”, afferma Laurent Parenti, Amministratore Delegato Beaumanoir Italia, “abbiamo voluto confermare la nostra attenzione nei confronti delle consumatrici italiane, alle quali puntiamo sempre ad offrire capi di tendenza ad un prezzo
competitivo”.
a cura della redazione