Il Consorzio Colli di Conegliano D.O.C.:

organizza il primo wine tasting per presentare dei vini d'eccellenza per la ristorazione italiana

Per la prima volta i quattro vini della DOC Colli di Conegliano in degustazione insieme. È accaduto lo scorso lunedi 15 novembre in quel di Miane , un paese di poco più di  3500 anime  in provincia di Treviso,  ai confini con la provincia di Belluno.Presso il "Brolo" del famoso ristorante Gigetto si è, infatti, tenuto ,dalle ore 16.00 alle 20.00, il primo wine-tasting organizzato dal  Consorzio Colli di Conegliano per presentare i suoi Colli di Conegliano Bianco, Colli di Conegliano Rosso, Refrontolo Passito e Torchiato di Fregona.
Una vetrina importante che ha dato  la possibilità a operatori di settore, giornalisti e pubblico appassionato di dialogare direttamente con i produttori e conoscere da vicino le caratteristiche della Denominazione, che nasce in un territorio dal famoso passato, da sempre luogo di ricerca e di produzione di vini importanti.
A offrire i propri vini in assaggio presenti 16 cantine: Astoria Vini – Refrontolo; Conte Collalto – Susegana; De Stefani – Refrontolo; Liessi Giuseppe – Refrontolo; Sorelle Bronca – Vidor; Salatin – Cordignano; Il Colle – San Pietro di Feletto; Bepin De Eto – San Pietro di Feletto; Cantina Bernardi – Refrontolo; Gregoletto – Premaor Miane; Maso di Villa – Susegana Collalto; Masottina – Conegliano; Colvendrà – Refrontolo; Lucchetta Marcello – Conegliano; Toffoli – Refrontolo e il Consorzio Torchiato di Fregona.
La degustazione è stata impreziosita dagli abbinamenti con i formaggi selezionati dell’Az. Valsana di Santa lucia di Piave e Figulì le "Foglie di Visnadello", e rientra nelle attività con cui il Consorzio, dal 1998, tutela e promuove il riconoscimento dei vini a Denominazione che si sviluppano nella pedemontana trevigiana orientale.
La zona di competenza, infatti, comprende i territori collinari dei comuni trevigiani di Cappella Maggiore, Cison di Valmarino, Colle Umberto, Conegliano, Cordignano, Farra di Soligo, Fregona, Follina, Miane, Pieve di Soligo, Refrontolo, Revine Lago, San Fior, San Pietro di Feletto, San Vendemiano, Sarmede, Susegana, Tarzo, Vittorio Veneto.
Sono partner anche Garbellotto; Italesse; Manuel Caffè e Banca Prealpi.

Per i giornalisti una degustazione tecnica specifica guidata dal presidente dell’Ais Veneto Dino Marchi.

A seguire una deliziosa cena organizzata da Gigetto dove è stato possibile ripetere l’abbinamento di alcuni vini con i migliori piatti della tradizione locale sia pur rimaneggiati dal tocco estroso dello chef e di suo figlio.  

 

Il Consorzio di tutela della Denominazione di Origine "Colli di Conegliano" nasce nel 1998 garantendo il riconoscimento della DOC che si sviluppa nella pedemontana trevigiana orientale. Questo territorio è da sempre luogo di ricerca e di produzione di vini importanti che si caratterizzano oggi per avere un’attenzione prioritaria per il vigneto nella scelta dei terreni più favorevoli, nell’alta densità di impianto, nella predilezione di forme di allevamento dei vigneti non espanse e nelle modeste rese d’uve per ceppo.

a cura della redazione