“Fatti beccare con il tale in bocca” lo scatto vale mille euro.

Al via la seconda parte del concorso che premia la creatività e l'originalità degli amanti del Taleggio;

Treviglio, 07 ottobre 2010 – Bastano del buon Taleggio, una macchina fotografica e un’idea per partecipare alla seconda parte del concorso “Più taleggi più vinci”, un’iniziativa promossa dal Consorzio Tutela Taleggio e rivolta ai giovani consumatori che ha visto, fra marzo e giugno scorsi, l’invasione da parte dei taleggiatori in università, luoghi trendy, blog e social network. Per questa riedizione, oltre alle attività sul sito dedicato, anche un a serie di iniziative mirate (guerrilla) con la distribuzione di banconote da 1.000 euro, la creazione di un video virale ed eventi paralleli in varie aree strategiche di Milano.

Continuano, quindi, le iscrizioni gratuite al concorso con l’invio delle immagini direttamente attraverso la pagina dei fan del Social Network Facebook, secondo le modalità on-line descritte sul sito www.italeggiatori.it . Il Consorzio Tutela Taleggio premierà con un buono acquisto di 1.000 euro i taleggiatori più creativi, originali e golosi i cui scatti sapranno mostrare un reale coinvolgimento della persona ed una forte interazione con il prodotto, in linea con la filosofia del concorso.

E’ già on line e cliccatissimo il video che riprende le scorribande dei taleggiatori, come sempre rumorosi e stravaganti, di sabato scorso per le vie del centro di Milano. Un ragazzo e quattro belle ragazze hanno fatto irruzione in alberghi e case private lanciando le banconote dalle finestre. Le banconote da 1000 euro si sono poi naturalmente rivelate dei fac-simile, realizzati apposta dai Taleggiatori per richiamare l’attenzione sulle loro attività. Fra brindisi e risate, lo slogan “se mangio taleggio tutto andrà bene” ha affascinato e incuriosito i passanti, piacevolmente coinvolti in questa festa gioiosa e irruenta.

Il successo della scorsa sessione, con  57 foto inviate alla pagina di Facebook che vanta più di 9.000 iscrizioni, confermano il Taleggio un formaggio amato e al passo coi tempi, un prodotto che incontra e sposa il gusto, gli interessi e l’entusiasmo dei giovani. Ed è proprio ai giovani che il Consorzio vuole rivolgersi incuriosendoli, utilizzando i loro strumenti di comunicazione e i loro luoghi di incontro con lo scopo di promuove il consumo consapevole di uno dei prodotti tipici del territorio, esempio di eccellenza gastronomica e genuinità alimentare.

 

Consorzio Tutela Taleggio

Il Consorzio Tutela Taleggio è stato costituito come ente senza scopo di lucro, nel 1979, nove anni prima del formale riconoscimento della denominazione d’origine. Le attività del Consorzio sono volte alla tutela, al miglioramento qualitativo e alla promozione della produzione e del commercio del prodotto. Per le proprie attività il Consorzio lavora in stretta collaborazione con Istituti di ricerca, Istituti universitari, con dell’Ispettorato Centrale della Tutela della Qualità e Repressione Frodi dei prodotti agro-alimentari e i NAS (Nuclei Anti Sofisticazione) dell’arma dei Carabinieri.

Per Info:

 

Simona Bravi

02 36565485 335 1833449

sbravi@consiliumcom.it

a cura della redazione