“A Tavola”:

premia Luigi Taglienti

Chi scrive, forse anche per motivi affettivi (e’ coniugato con una cittadina elvetica) , ha, già, avuto occasione di parlare della rivista A Tavola e dell’ editore Gribaudo in occasione della presentazione dello chef Gian Luca Bos del ristorante Conca Bella di Vacallo (CH) lo scorso autunno ,sempre al Meridien Gallia di Milano, nell’ambito delle 12 esclusive serate, durante le quali , dodici berretti bianchi, ma ,contemporaenamente, dodici volti nuovi della grande cucina italiana e, aggiungiamo, pure anche, internazionale, sono stati selezionati e invitati a cucinare a Milano con la partecipazione di un pubblico di buongustai, lettori della rivista, professionisti della cucina e giornalisti.
Chi meglio si e’ fatto notare per la sua cucina fresca e crativa del territorio, e’ stato , tuttavia, lo chef 29enne del ristorante “Delle Antiche Contrade” di Cuneo , Luigi Taglienti che è, quindi, risultato il vincitore del premio “Nuovi talenti in cucina” 2008, ideato, appunto da A Tavola e Gribaudo – Il Gusto, distintosi per la sua bravura e, pertanto, premiato dal gradimento dei lettori della rivista, di esperti buongustai e di giornalisti del settore.
La consegna del premio – un’opera in ceramica dell’artista Ennio Sirelli realizzata dall’azienda Piral – si è svolta il 3 dicembre, appunto, all’Hotel Le Méridien Gallia di Milano, durante la serata conclusiva della manifestazione. Una degustazione di piatti realizzati dagli chef di tre hotel milanesi del Gruppo Starwood: Paolo Croce (chef del ristorante heat>diana dell’Hotel Sheraton Diana Majestic), Augusto Paleni (chef del ristorante dell’Hotel Le Méridien Gallia), Augusto Tombolato (chef del ristorante Casanova dell’Hotel The Westin Palace). Tra gli ingredienti protagonisti, spezie dal Sud del mondo e varietà di riso orientali, cioccolato modicano e datteri medju.La rassegna “Nuovi talenti in cucina”, era iniziata lo scorso gennaio, coinvolgendo 12 chef emergenti. Oltre a Taglienti e al già menzionato Gian Luca Bos di Vacallo hanno partecipato Aurora Mazzucchelli (Marconi, Sasso Marconi, BO), Peter Brunel (Chiesa, Trento), Claudio Santin (La Cassolette, La Salle, AO), Damiano Nigro (Villa d’Amelia, Benevello, CN), Mauro Colagreco (Mirazur, Mentone, Francia), Filippo Saporito (La Leggenda dei Frati, Monteriggioni, SI), Mauro Elli (Il Cantuccio, Albavilla, CO), Alois Haller (Castel Fragsburg, Merano, BZ), Michelino Gioia (The Cesar, Ladispoli, RM), Diego Chiartano (La Tartare, Conegliano, TV).
A Luigi Taglienti,che ,tuttavia, e’ savonese e operando a Cuneo fonde nei suoi piatti Liguria e Piemonte in un’ottima simbiosi di gusto, vanno oltre che i complimenti di A Tavola, Gribaudo – Il Gusto e degli sponsor della manifestazione: Berlucchi, Lavazza e San Pellegrino Acqua Panna anche i nostri.
Gianni Acerbi