Contraffazione e design:

come difendersi?

Presso lo Spazio Eventi Sagsa,  Ripa Ticinese 111 a Milano si è svolto ieri  lunedì, 4 aprile 2011, il convegno  dal titolo "Contraffazione e Design: come difendersi", organizzato dall’Associazione Centro Studi Grande Milano, insieme al proprio dipartimento Centro Studi Anticontraffazione ed in collaborazione con la SAGSA, industria del settore arredo ufficio.

L’incontro volto a sensibilizzare tutte le imprese del settore moda e design, sul valore degli strumenti di proprietà intellettuale e industriale, come ad esempio la registrazione di marchi, brevetti, eccettera.si svolto con la moderazione del Presidente di Fiera Milano, Michele Perini con la partecipazione di relatori esponenti del mondo industriale, accademico e istituzionale del calibro di Armando Branchini, Docente del Dipartimento di Management dell’Università Bocconi di Milano, nonchè Executive Director della Fondazione Altagamma, Antonio Catalani, Docente di Economia , Gualtiero Dragotti, Vicepresidente del centro Studi Anticontraffazione e Daniela Mainini, Presidente del centro Studi grande Milano nonchè Presidente del Consiglio Nazionale Anticontraffazione.

Attraverso il loro intervento si è compreso che il tema della contraffazione è un tema importante ed occorre sensibilizzare il pi§ possibile il mondo imprenditoriale su tale tema perchè occorre che siano  gli imprenditori per primi a difendere se stessi investendo all’uopo tempo e risorse.

Il problema è come controllare la contraffazione nel design che non deve rimanere un fatto puramente inidustriale ma deve essere alla portata di tutti.

"Occorre non fare confusione tra contraffazione e copia del prodotto" ha riferito Branchini.

"Oggi dopo 25 anni di percorso per comprendere meglio come tutelarsi e difendersi da eventuali comportamenti sleali -ha aggiunto Mainini -stiamo lavorando non solo per fare sistema ma anche per creare il sistema di protezione".

E speriamo di riuscirci!

a cura della redazione