Nasce AbbVie:

la Nuova Azienda Biofarmaceutica. Oggi il Lancio Globale Insieme a Dipendenti e Pazienti

 

Oggi AbbVie (NYSE:ABBV) celebra il proprio lancio globale come azienda biofarmaceutica indipendente. Dipendenti provenienti da oltre 40 nazioni e pazienti si uniranno al top management dell’azienda che avraÌ€ il compito di suonare la campanella che segnala l’apertura delle prime contrattazioni del 2013 a Wall Street.

Con 125 anni di impegno e tradizione nello sviluppo di prodotti farmaceutici, AbbVie integra l’attenzione e la passione di una azienda biotech all’avanguardia con l’esperienza e la struttura proprie di una societaÌ€ farmaceutica dalla leadership consolidata. Azienda globale che assiste pazienti in oltre 170 nazioni, AbbVie giunge al lancio ufficiale con un fatturato annuo di 18 miliardi di dollari e con l’obiettivo di incrementare il valore per gli azionisti grazie a un potenziale di crescita nel lungo periodo e all’impegno a perseguire la politica di pagamento dei dividendi.

“Il lancio di AbbVie eÌ€ sostenuto da un eccellente portafoglio prodotti, una solida pipeline e persone entusiaste focalizzate al servizio dei pazienti e alla crescita dell’azienda," afferma Richard A. Gonzalez, Presidente del Consiglio di Amministrazione e Chief Executive Officer (CEO) di AbbVie. “Grazie a queste risorse e a un impegno incessante a perseguire l’innovazione,
intendiamo offrire un valore significativo ai nostri azionisti. "

Solidità e Gestione Ottimale di Attività Commerciali e del Portafoglio Prodotti

Fin dal suo lancio AbbVie può contare su un team di leader esperti, con una chiara visione sul percorso da seguire per garantire ad AbbVie crescita e profitti nel lungo termine, e con comprovata capacità di tradurre scoperte scientifiche in prodotti disponibili al servizio dei pazienti. In qualità di azienda biofarmaceutica, AbbVie ha adottato un modello commerciale
mirato ed ottimizzato che si basa su un portfolio ampio di prodotti medicinali leader nel mercato e che permetteranno ad AbbVie di investire per identificare le terapie del domani.

Il portafoglio prodotti comprende sia brand nuovi che prodotti consolidati, fra cui HUMIRA, AndroGel, Lupron, Synagis, CREON, Synthroid, Kaletra, Norvir e Zemplar.

La crescita di AbbVie nel lungo periodo saraÌ€ sostenuta da una pipeline solida arricchita da oltre 20 programmi clinici di fase da intermedia ad avanzata – oltre a nuove scoperte per affrontare malattie quali epatite C, artrite reumatoide, psoriasi a placche, sclerosi multipla, morbo di Alzheimer, malattia di Parkinson, spondiloartropatie, mieloma multiplo ed endometriosi.
Nel corso degli ultimi anni AbbVie ha triplicato il numero delle nuove molecole della propria pipeline.

Con questi ed altri prodotti nella propria pipeline, AbbVie sta rapidamente sviluppando terapie dalla solida performance clinica, che offrono benefici ai pazienti e valore all’economia sanitaria.

Approccio di AbbVie all’Innovazione

La mission e le attivitaÌ€ commerciali dell’azienda sono fondate sulla scoperta e sullo sviluppo di medicinali efficaci. Al fine di raggiungere gli obiettivi, la ricerca di AbbVie eÌ€ guidata da un approccio di ricerca e sviluppo (R&D) orientato al paziente – approccio che nasce da una profonda conoscenza delle gravi malattie su cui l’azienda concentra i propri sforzi, oltre che da
una attenta valutazione delle attuali esigenze di pazienti, enti pagatori ed agenzie regolatorie in tutto mondo. Gli scienziati ed i medici dell’azienda indirizzano il proprio lavoro per raggiungere quegli obiettivi che possono sostanzialmente trasformare il modo in cui le malattie saranno trattate in futuro.

AbbVie si propone di perseguire un approccio agile e di natura collaborativa alla innovazione, coinvolgendo in maniera trasversale tutti i centri R&D ed impianti di produzione. Gli scienziati dell’azienda possono contare su tecnologie e metodi brevettati per velocizzare il passaggio delle molecole dal laboratorio alla sperimentazione clinica e all’iter registrativo. La ricerca di AbbVie opera in base a un modello collaborativo che intende costruire una grande pipeline di scoperte sia all’interno dell’azienda che esternamente grazie allo sviluppo di partnership.

Attenzione rivolta ai Pazienti

L’obiettivo di AbbVie eÌ€ quello di sviluppare specialitaÌ€ farmaceutiche in grado di affrontare esigenze sanitarie complesse e ancora non soddisfatte, in particolar modo per patologie croniche che ora rappresentano il 75% dell’intera spesa sanitaria. Sviluppando nuovi trattamenti specializzati in grado di migliorare la vita dei pazienti, AbbVie e le sue persone aiutano a ridurre l’impatto di tali patologie sulla salute e sul sistema economico nel lungo termine.

Dipendenti Impegnati a Costruire il Futuro

Sono 21.000 in tutto il mondo i dipendenti di AbbVie impegnati a soddisfare le esigenze dei pazienti. Essi hanno l’esperienza e la capacitaÌ€ di innovare e scoprire soluzioni che soddisfano le esigenze sanitarie piuÌ€ pressanti a livello mondiale.

“L’impegno che noi di AbbVie ci siamo proposti eÌ€ quello di costruire sui 125 anni di storia di Abbott per affrontare alcune delle problematiche di salute piuÌ€ serie del mondo, "spiega Gonzalez. “Vogliamo che il contributo duraturo di AbbVie sia quello di identificare trattamenti per patologie che si ritenevano impossibili da curare e risolvere problemi che ad altri sono
sempre parsi irrisolvibili.”

AbbVie saraÌ€ quotata in borsa a Wall Street (NYSE) oltre che presso Euronext Exchange con il ticker "ABBV". La cerimonia della campanella che annuncia l’apertura delle contrattazioni saraÌ€ trasmessa in tempo reale via webcast, a partire dalle 09:29 EST sul sito NYSE .
Informazioni relative ad AbbVie

Quartiere Generale: North Chicago, Illinois, USA

Executive Leadership Team:

Richard A. Gonzalez, Presidente del Consiglio di Amministrazione e Chief
Executive Officer (CEO)

Laura J. Schumacher, Executive Vice President, Business Development, External
Affairs and General Counsel

William J. Chase, Executive Vice President, Chief Financial Officer

Carlos Alban, Executive Vice President, Commercial Operations

John M. Leonard, M.D., Senior Vice President, Chief Scientific Officer

Timothy J. Richmond, Senior Vice President, Human Resources

Diventare AbbVie

AbbVie (NYSE:ABBV) eÌ€ un’azienda biofarmaceutica globale dedicata alla ricerca, che nasce nel 2013 a seguito della scissione da Abbott. AbbVie integra l’attenzione e la passione di un’azienda biotech all’avanguardia con l’esperienza
e la struttura proprie di una azienda farmaceutica dalla leadership consolidata.
La mission dell’azienda eÌ€ quella di usare la propria esperienza, l’impegno della proprie persone e un approccio unico all’innovazione per sviluppare e rendere disponibili terapie avanzate in grado di affrontare alcune delle malattie piuÌ€
complesse e gravi nel mondo.

L’obiettivo di AbbVie eÌ€ quello di aiutare i pazienti a vivere una vita piuÌ€ sana e a collaborare per attuare soluzioni sanitarie sostenibili. Nel 2013, AbbVie conta circa 21.000 dipendenti in tutto il mondo e commercializza medicinali in oltre 170 nazioni. Maggiori informazioni sull’azienda e sulle persone che ne fanno parte, sul portfolio e sugli impegni, sono disponibili visitando il sito www.abbvie.com. EÌ€ possibile seguire @abbvie su Twitter oppure tenersi aggiornati su opportunitaÌ€ di lavoro sulla nostra pagina Facebook.

Dichiarazioni Previsionali

Alcune affermazioni contenute in questo comunicato stampa potrebbero essere dichiarazioni previsionali ai fini della Private Securities Litigation Reform Act del 1995. AbbVie desidera specificare che tali dichiarazioni previsionali sono soggette a rischi e incertezze che potrebbero fare sì che i risultati effettivi differiscano da quelli indicati nelle dichiarazioni previsionali stesse.
Fattori di natura economica, concorrenziale, governativa, tecnologica ed altri in grado di produrre un impatto sull’operativitaÌ€ di AbbVie sono discusse nella sezione "Fattori Di Rischio iniziali" della nostra Informativa che eÌ€ stata presentata insieme al modulo Form 10 Registration Statement, e sono da considerarsi come quivi incorporate. AbbVie non si assume alcun obbligo a pubblicare eventuali revisioni delle dichiarazioni previsionali a seguito di eventi successivi, eccetto ove fosse richiesto per legge.

a cura della redazione