Sergio Tacchini:

presenta la sua nuova collezione fall/winter 09

Sergio Tacchini, il prestigioso brand italiano di abbigliamento sportivo, nato nel 1966 da un’idea dell’omonimo campione di tennis, sinonimo di quarant’anni  di qualità ,eleganza e stile, ha presentato ,nei giorni scorsi la sua nuova collezione per l’autunno inverno 2009.

Anche se improntata ad un abbigliamento contemporeneo ma sempre legato al mondo del tennis la collezione introduce tuttavia, un luovo look caratterizzato da vestibilità rinnovate ed eleganti e dal design classico.

La collezione invernale , in particolare, presenta uno stile pulito e puro, ma nel  contempo prezioso e ricercato nei dettagli e nei materiali con la classica banda blu che si scopre all’interno delle giacche o gli zip puller ,inaspettatamente, a forma di pallina da tennis. L’uso del colore funge da elemento dominante e distintivo e viene declinato con ,altrettanta, eleganza e stile nelle varie tonalità e negli accostamenti con i diversi materiali. Il bianco, il rosso e il blu sonoi  veri caratteri distintivi di questi capi ad esprimerne purezza (il bianco), passione ed energia (il rosso) ,sicurezza e distiinzione oltre che eleganza (il blu).

Tre sono le release della  collezione: back to the city, caratterizzata da cotone e consistenze leggere con capi che hanno ancora il gusto estivo sia nei volumi che nei colori; il punto forte è la magleiria che offre un’ampia scelta di polo e maglie leggere dai colori luminosi, accostate a giacche non ancora pesanti realizzate con materiali innovativi che giocano con le trasparenze.La release work and shopping che entrata nel vivi dell’inverno porta in negozio il nylon e irriompe nella routine con capi pesanti di ispirazione urban tech, anche nelle maglie di lana dai filati sottili ma dai pesi medi.

Lo sportwear di questa release è  funzionale e protettivo, ma ,comunque ,chic e colorato. Per la apusainvernale, il winter break delle vacanze natalizie, la vetrina è etereogenea, in linea con l’euforia delle vacanze: giacche pesanti per chi sceglie la montagna e "piccole d’estate" per chi preferisce il mare..
Chi resta in città ha la poosibilità di sceglere tra tessuti leggeri con imbottiture di calda piuma e maglieria piü pesante. I filati possono essere sia di cotone che di lana; tante le T-shirt e polo per chi parte e cerca leggerezza e spensieratezza anche nell’abbigliamento.

La donna SERGIO TACCHNI è elegante e sportiva, ma, comunque, molto femmnile e seducente:abitini semplici, gonne bianche e maniche in voile per le felpe in ciniglia.

Accanto alla linea LEISURE , Tacchini presenta una ricca collezione SPORT, la cui punta di diamante è la linea prestige, completi da tennis eleganti uomo e donna rigorosamnte made in Italy con look volutamente retro’, ispirati agli anni 60′ ma carterizzati da alta funzionalitè tecnica abbianati all’eleganza delle linee. L’abitino in particolrare si distingue per le forme semplici e le linee morbide.

Pezzo icona della collezione é la polo 1966 Original Replica, ovvero la riproduzione della polo anni 60′ con il risvolto sulla manica e il classico logo bianco. Prodotta in 23 diversi colori, ribadisce la volontà di SERGIO TACCHNI di ripartire dalle sue origini, visto che la griffe è stata acquistata dall’imprenditore cinese Billy Ngok questo conferma l’obiettivo del brand di ritornare alla sua posizione di leader nel settore dell’abbigliamento sportivo partendo dalle origini e dallo stile unico di una griffe  tutta italiana con la  proposta, pero’  di collezioni innovative e di avanguardia.

Gianni Acerbi