Mario Valentino:

una collezione che osa sperimentare stili differenti.

La collezione MARIO VALENTINO P/E 2010 è caratterizzata quest’anno da colori che vanno dai toni naturali ai classici estivi come bianco oro ed argento, a toni piu’ vivaci come l’azzurro il verde.Forte la personalità che emerge da questa collezione e immediata l’impressione che la scelta dei colori sia stata fatta meticolosamente: ai neutri sono stati affiancati i toni vivacissimi dell’azzurro, del verde, del giallo, con l’obbiettivo, raggiunto, di regalare un’esplosione visiva di forte impatto.Accenti audaci si mescolano al gusto più misurato delle linee precedenti. La selezione dei colori alterna nuances calde e riflessi metallici a colori terrosi. Non manca il nero.
 I colori insieme con le linee  e gli elementi decorativi costituiscono , infatti, un’esemble con il quale la griffe si propone per una donna sicura, dinamica e intraprendente, capace di osare e di sperimentare di volta in volta con stili differenti pur restando sempre fedele alla propria personalità e femminilità . Tanti i sandali. Alcuni, d’ispirazione etnica, vestono il piede di listini monocolore e intrecci bicolore abbinati anche a inserti di cavallino maculato, altri invece scintillano perché il pitone rosa è metallizzato e i cristalli Swarovski rettangolari, ovali o a goccia, lanciano riflessi abbaglianti. C’è il modello da disco-Lolita con plateau, listelli fucsia, bluette e gialli con fiocco e quello in pelle metallizzata a specchio da indossare anche sotto i jeans. Ce ne sono altri più classici in bianco oro e argento che non rinunciano però alla "spinta" di plateaux e tacchi vertiginosi. I materiali utilizzati vanno dalle nappe – morbide, lucide e opache – ai camosci dal carattere classico, da capre e capretti ai vitelli, dai montoni fino a micro e macro stampe di rettili, vernici e laminati.
La Collezione delle calzature si compone di un gruppo ricco di articoli realizzati in pellami pregiati dai toni classici ed eleganti che la armonizzano con una nota briosa rappresentata da laminati e vernici in colori forti e contrastanti. Importante la presenza del tessuto jacquard Mario Valentino come costante che rinnova la tradizione. Un’alternanza di tagli spigolosi e stondati, giochi di sovrapposizioni, finte aperture, pieghe e arricci ne delineano lo stile: si spazia da superfici lineari e lisce alla soffice morbidezza e ai volumi tipici degli inverni più rigidi.
Impreziosiscono la linea accessori che creano eleganti giochi di luce. Presenti nelle calzature e di riflesso nelle borse, particolari metallici quali fibbie, catene, borchiette, occhielli, bottoni. Un ulteriore arricchimento è dato dagli accessori in corno che valorizzano la linea più grintosa e sportiva. Abiti,top gonne e shorts dal taglio impeccabile completano, infine, una Collezione grintosa e giovanile, volta ad esaltare la naturale sensualità delle curve femminili.
L’abbigliamento è stato realizzato in nappe con l’introduzione di pellami più rigidi e grintosi, accostati a montoni che ne definiscono il dettaglio.
E vi pare poco!

Gianni Acerbi