Dal Naviglio a Londra:

la Canottieri Milano lancia un nuovo progetto di sviluppo dello sport in Citta'

 

 

 

Milano, 6 luglio 2010- Valorizzare il Naviglio, portare atleti ai prossimi giochi olimpici, costruire intorno a due campioni del mondo le premesse per lo sviluppo della pratica del canottaggio a Milano. Sono questi i 3 obiettivi che si pone l’ambizioso progetto “Dal Naviglio a Londra” promosso dalla Canottieri Milano, unica polisportiva centenaria meneghina, in collaborazione con l’Assessorato allo Sport del Comune di Milano, SCARL Navigli Lombardi e Consiglio di Zona 6.  Fulcro del progetto due grandi talenti del canottaggio lombardo: il 10 volte Campione del Mondo Daniele Gilardoni e il giovanissimo Campione del Mondo Under 33 Josè Casiraghi, entrambi tesserati per i colori bianco nero rossi della Milano entrambi presenti oggi alla conferenza stampa tenutasi in data odierna presso la ,sempre, gradevole location di Palazzo Marino di Milano.

 

“La Canottieri Milano si presenta, ancora una volta, come fulcro del movimento sportivo della nostra città, in linea con la sua centenaria missione di far fare sport a tutti e di mettere quanti hanno talento e determinazione in condizione di raggiungere il sogno più ambizioso di qualsiasi sportivo, ovvero quello di partecipare ai Giochi Olimpici”, ha commentato Patrick Trancu, Presidente Canottieri Milano, presentando i due Campioni del Mondo e la nuova iniziativa.  “ Grazie alla piena collaborazione dell’Assessore allo Sport del Comune di Milano Alan Rizzi, e alla ormai consolidata partnership con Navigli Lombardi s.c.a.r.l, è nostra intenzione partire da questi due grandi campioni per esportare in tutta la città un modello di sport sano, basato sul sacrificio e la passione, e costruire nel contempo un ampio movimento che possa toccare tutte le vie d’acqua e i bacini di Milano per avvicinare un numero sempre maggiore di giovani a questa bellissima disciplina sportiva”.

 

“Grazie alla Canottieri Milano e alla Navigli Lombardi s.c.a.r.l- ha riferito -a sua volta- l’assessore allo Sport e Tempo libero, Alan Rizzi- la città riscoprirà i Navigli che diventeranno la palestra del canottaggio milanese.  L’esempio di questi due grandi campioni, che sulle acque cittadine si prepareranno per raggiungere la partecipazione alle Olimpiadi, contribuirà a rivitalizzare uno dei simboli di Milano e a promuovere la pratica di questo sport tra i più giovani.  La Canottieri Milano è una società storica della nostra città, che ha legato la sua ultra centenaria attività a Milano e ai suoi sportivi.  Questo progetto dimostra ancora una volta il suo forte legame con il territorio e con i milanesi”.

 

“E’un progetto, che abbiamo sposato con entusiasmo, – ha dichiarato Emanuele Errico Presidente di Navigli Lombardi s.c.a.r.l – posa su solide basi: due campioni dello sport e la volontà, che Navigli Lombardi condivide con la Canottieri Milano e il Comune di Milano, di proseguire l’opera di valorizzazione delle nostre vie d’acqua, un’opera che sta dimostrando quanto possano realizzare il pubblico e il privato quando lavorano insieme.  A cementare questi elementi c’è poi un’esperienza maturata sul campo e la passione di che vive e vuole far vivere a tutti i Navigli, patrimonio di livello sempre più internazionale ora anche – grazie a questo iniziativa – in prospettiva olimpica”.

“I Navigli sono sinonimi di canottaggio ha dichiarato ,a sua volta, Massimo Girtarner, presidente del Consiglio di zona 6, e grazie a questo progetto potremo cosi vedere dei nostri atleti a Londra”

 

I Navigli, grazie, dunque, a Gilardoni e Casiraghi, si tingono d’azzurro.  Gli atleti hanno alle spalle due storie differenti, ma con una cosa in comune: il titolo di Campione Mondiale.  Gilardoni si è avvicinato al canottaggio nel ’86 e ha vinto 10 titoli mondiali, Casiraghi nel ’94 e il primo mondiale lo ha vinto nella passata stagione agonistica.  Il duo unisce quindi esperienza costruita nel tempo e spensieratezza della gioventù, due  ingredienti essenziali per un progetto ambizioso. 

 

Il Commissario Tecnico dell’accoppiata è Andrea Benecchi, allenatore internazionale e collaboratore tecnico per la Nazionale Italiana femminile.  Il coach, nato e cresciuto alla Canottieri Milano ed ora anche Direttore Tecnico del sodalizio, si trova a vivere una scommessa tutta nuova con lo scopo di lasciare il segno.

 

I Navigli, grazie anche al canottaggio, tornano ad essere una risorsa importante per la città.  Attività agonistica, sportiva, sociale e ricreativa unite insieme grazie a due campioni che fungono da locomotiva. 

 

Da non dimenticare inoltre gli appuntamenti nelle scuole della città.  Il doppio in preparazione per Londra infatti approderà anche tra i banchi dei centri di istruzione milanesi per poter parlare di un modello di sport vincente, quello che ha alla base il divertimento.

 

Per ulteriori informazioni:

 

 

Annalisa Nunziata

Cell: 380/3248284

Anunziata@hillandknowlton.com

 

 

Locomia

Giuseppe M. Bianchi

Tel: 02.783807 – 331/2454705

Giuseppe@locomia.it

 

 

 

Assessorato Sport e Tempo libero

Gabriella Polifroni

Tel. 02.884.56063

Gabriella.polifroni@comune.milano.it

 

A cura della redazione